Aggiornamenti settimanali:annunci Nastri d’argento, Ozpetek a New York e le uscite cinematografiche del week end

4 Flares Twitter 1 Facebook 3 Google+ 0 4 Flares ×

Anche per questa prima settimana di giugno tante interessanti novità per i nostri amici cinefili.Continuate a leggerci!

Gli autori denunciano pratiche scorrette da parte della RAI

Le associazioni Doc/it e 100autori, insieme ai documentaristi italiani, autori e produttori, denunciano il perdurante utilizzo da parte della Rai di pratiche contrattuali scorrette perché volte a disconoscere sia il carattere autoriale delle opere documentariste (e pertanto i diritti morali connessi) sia i diritti economici derivanti dalla loro utilizzazione.
L’esempio più consistente: nel corso del 2011 lo Speciale TG1 ha chiesto a molti autori e produttori la programmazione gratuita dei loro film, giustificando la richiesta con la visibilità che lo spazio televisivo e la fascia oraria avrebbero dato ai lavori messi in onda.
Le associazioni firmatarie degli autori e dei produttori si sono impegnate a sostenere i firmatari nel caso in cui dovessero incorrere in una qualsiasi ritorsione per aver tenuto fede all’impegno preso.
Il 30 MAGGIO, all’indomani della manifestazione indetta da 100autori e dalle altre associazione dell’audiovisivo, le firme sono state inviate alla dirigenza RAI, alla commissione parlamentare di vigilanza e al garante per le comunicazioni.

Premio Bianchi a Gianni Amelio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Va a Gianni Amelio, quest’anno regista di un film intenso e raffinato come Il primo uomo, da Camus, il Premio “Pietro Bianchi 2012“: i giornalisti cinematografici italiani glielo consegneranno a Venezia, d’intesa con la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 2012 diretta da Alberto Barbera.
Autore tra i più interessanti del cinema italiano, Gianni Amelio non ha mai avuto un riconoscimento alla carriera: il SNGCI, Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, premia così non solo il regista ma un appassionato cinefilo, dalla memoria critica sempre pronta, che al cinema – non solo il suo – ha dedicato in questi ultimi anni anche come direttore di Festival, a Torino, una felice stagione di appassionato e prezioso lavoro. Torna quest’anno a Taormina, dove il 30 giugno saranno consegnati i Nastri d’Argento, il Premio intitolato a Guglielmo Biraghi, già direttore del Festival, critico dalla straordinaria capacità di scoprire film e talenti interessanti in una carriera dedicata, per hobby, anche ad un’altra scoperta: era infatti un collezionista di conchiglie tanto rare da aver dato vita ad una raccolta da museo. E nella stessa serata dei Nastri, in omaggio al cinema giovane con due conferme interessanti nell’annata cinematografica: Andrea Osvart, protagonista di Maternity Blues, diretto da Fabrizio Cattani, applaudito all’ultima Mostra di Venezia, e Andrea Bosca che ha confermato proprio quest’anno la sua sensibilità di interprete ne Gli Sfiorati di Matteo Rovere e soprattutto in Magnifica presenza di Ferzan Ozpetek.
I due attori riceveranno il premio a Taormina, al Teatro Antico, nella serata dei Nastri d’Argento. E nella stessa sera una menzione speciale andrà ai “ragazzi” dell’anno: Filippo Pucillo, protagonista di Terraferma di Emanuele Crialese, e Filippo Scicchitano, la rivelazione di Scialla! di Francesco Bruni.

Bellaria film festival

Si è svolto dal 31 maggio al 3 giugno il Bellaria film festival con la presentazioni di titoli quali: Il mundial dimenticato di Filippo Macelloni e Lorenzo Garzella. Il Mondiale del 1942, che «non figura in nessun libro di storia ma si giocò nella Patagonia argentina», Zavorra di Vincenzo Mineo, che racconta storie e voci degli anziani ,spesso dimenticati negli ospizi, Tahrir di Stefano Savona, documentario che racconta i fatti della primavera araba visti dalla piazza egiziana, già vincitore del David di Donatello come miglior documentario.

Niente red carpet ai Nastri d’argento

Nastri d’argento senza red carpet lunedì 4 giugno a Villa Medici.
Il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, infatti, aderendo alla giornata di lutto nazionale ha deciso di dare cosi un segnale di austerità alla cerimonia romana dedicata all’annuncio ufficiale dei candidati ai premi 2012.
Inoltre, proprio a partire da Villa Medici, il SNGCI ha deciso di promuovere una sottoscrizione che mobiliti anche il mondo del cinema da qui alla consegna dei Nastri d’Argento a Taormina (sabato 30 giugno) per un sostegno all’Emilia terremotata.

Ozpetek a New York!

 

 

 

 

 

Magnifica presenza, il film di Ferzan Ozpetek con Elio Germano protagonista, aprirà l’8 giugno con una proiezione di Gala la rassegna OPEN ROADS dedicata al nuovo cinema italiano. Cineasti e personalità della cultura newyorkese saluteranno il film dell’autore che ha trionfato due anni fa con Mine vaganti al Tribeca Film Festival. Già nel 2008 la città di New York aveva accolto il regista dedicandogli una personale al MoMA.
La manifestazione organizzata da Cinecittà Luce- Filmitalia e dalla Film Society del Lincoln Center di New York, si è affermata negli anni come il più prestigioso evento dedicato al cinema contemporaneo nazionale negli Stati Uniti.
Nell’occasione, nelle sale del celebre centro culturale di Manhattan, dopo le proiezioni il regista ed Elio Germano incontreranno il pubblico e la stampa specializzata in una serie di conversazioni .
L’autore di Magnifica Presenza può considerarsi di casa al Lincoln Center essendo stato negli anni invitato già cinque volte a partire da Le fate ignoranti nel 2001

Il paese delle spose infelici distribuito in Francia

Il paese delle spose infelici del regista pugliese Pippo Mezzapesa, a partire dal 1° agosto, sarà distribuito dalla Bellissima Film (specializzata nella distribuzione di film italiani in Francia) nelle sale francesi con il titolo Annalisa.
Fino al 4 giugno, il film di Mezzapesa è tornato nelle sale baresi, al cinema Armenise di Bari per la rassegna “Svisti al cinema”
Inoltre l’opera prima di Mezzapesa è stata in concorso al 52° “Film Festival of Children and Youth”, il più antico festival per ragazzi d’Europa in corso fino al 3 giugno a Zlin nella Repubblica Ceca.
Subito dopo sarà la volta di New York, nell’ambito della ormai famosa rassegna “Open Roads”, che si tiene nel prestigioso Lincoln Center.

Molise cinema: X edizione dal 7 al 10 agosto

La decima edizione di Molisecinema, il festival che si fa portavoce del diritto al cinema nei piccoli centri, si svolgerà dal 7 al 12 agosto 2012 a Casacalenda (in provincia di Campobasso).
Sono ancora aperte le iscrizioni ai concorsi e sono già diverse centinaia i titoli arrivati da ogni parte del mondo per le pre-selezioni. La deadline è fissata per il 25 giugno 2012.
Il regolamento e la scheda di iscrizione sono disponibili nel sito Internet: www.molisecinema.it
La decima edizione di Molisecinema prevede 4 sezioni competitive.
I concorsi prevedono premi assegnati da giurie di esperti e un premio da parte del pubblico.
I film potranno essere inviati anche in streaming, utilizzando i servizi Moviebeta e Filmflynet.Il festival presenterà inoltre come sempre un fitto programma di proiezioni ed eventi speciali: incontri con i protagonisti del mondo del cinema, retrospettive, mostre, concerti, eventi, videoarte, etc.. E, come ogni anno, dopo la fine del Festival avrà luogo MoliseCinema tour, la sezione itinerante del festival in vari paesi molisani.Il festival è organizzato dall’associazione MoliseCinema. Promosso da Regione Molise, Provincia di Campobasso e Comune di Casacalenda, ha il patrocinio della Direzione Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Al via le riprese della fiction su Domenico Modugno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A partire da lunedì 4 giugno per una settimane, tra Polignano a Mare, Bitonto e Pilone, in provincia di Bari, e San Pietro Vernotico e Montalbano, in provincia di Brindisi, iniziano le riprese della fiction “Domenico Modugno”, diretta da Riccardo Milani, con interpreti Beppe Fiorello (Domenico Modugno) e Kasia Smutniak (Franca Gandolfi).
Su soggetto e sceneggiatura di Sandro Petraglia e Stefano Rulli, il film tv è prodotto dalla Cosmo Production S.r.l. con Rai Fiction in coproduzione con Europroduzione S.r.l., col sostegno di Apulia Film Commission.
Domenico, che tutti al paese chiamano Mimmo, è poco più di un ragazzo quando fugge dalla miseria di un piccolo paesino della Puglia per cercare di fare l’attore a Roma, dove riuscirà ad entrare al Centro Sperimentale.
Naturalmente, è difficile per lui farsi largo, sia per via di quel suo dialetto, sia a causa del suo spirito ribelle insofferente alle regole. Ci riesce grazie alla sua determinazione e talento.Dopo tante fatiche arrivano le soddisfazioni ma il successo arriva con la vincita del Festival di Sanremo. E lo fa con una canzone folle, visionaria, futurista: Nel blu dipinto di blu. La genesi di questa canzone che rivoluzionerà il mondo della musica è una meravigliosa storia, che coinvolge non solo Mimmo, ma le persone a lui più care.

Le uscite al cinema del week end

Escono questa settimana nelle nostre sale:Project X ( 6 giugno), mentre venerdì 8 una serie di ghiotte occasioni: 7 days in Havana conproduzione franco-spagnola che schiera nomi come Benicio del Toro e Emir Kusturica, La mia vita è uno zoo con Scarlett Johannsonn e Matt Damon e dulcis in fundo W.E. – Edward e Wallis con la regia della popstar Madonna, la storia d’amore tra Wallis Simpson e il re Edoardo d’Inghilterra zio dell’attuale sovrana inglese.

Vincitori concorso ITALIA DOC

Bellaria-Igea Marina, 4 giugno 2012 – La giuria del concorso ITALIA DOC composta da Giulia Amati, Beppe Attene, Maria Pia Fusco, Stephen Natanson, Lunetta Savino e Marino Sinibaldi assegna il premio per miglior documentario italiano a BAD WEATHER di Giovanni Giommi.La giuria assegna la menzione speciale a ITALY: LOVE IT, OR LEAVE IT di Gustav Hofer e Luca Ragazzi.
Menzione speciale Morando Morandini a MARE CHIUSO di Andrea Segre e Stefano Liberti.
Menzione speciale CASA ROSSA assegnata dai ragazzi del DAMS di Bologna guidati da Paolo Angelini a: IL MUNDIAL DIMENTICATO di Filippo Macelloni e Lorenzo Garzella.La giuria del concorso RADIO DOC composta da Carlo Ciavoni, Federica Manzitti e Megan Williams assegna il premio per il miglior documentario radiofonico a: ANTONINA di Gianluca Stazzi e Giuseppe Casu con la seguente motivazione: per l’efficacia nell’uso del suono e delle voci, per la profondità e la grande resa emotiva del racconto e per la rilevanza storico/sociale del tema.
La giuria assegna la menzione speciale RADIO DOC a: L’ISOLA CHE C’È di Daria Corrosa e Alessandro Serranò.
ll Bellaria Film Festival è promosso dal Comune di Bellaria Igea Marina con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Rimini.

Ultimissime: candidature ai Nastri d’argento 2012

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Roma, 4 Giugno – Testa a testa tra Magnifica presenza di Ferzan Ozpetek e Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana –entrambe le pellicole con 9 candidature- ai Nastri d’Argento 2012. Li inseguono Diaz di Daniele Vicari con sette, This must be the place di Paolo Sorrentino e Terraferma di Emanuele Crialese con cinque, completando così la cinquina degli autori tra i quali sarà assegnato – il 30 Giugno prossimo, al Teatro Antico di Taormina – il premio per il “Regista del miglior film dell’anno”.
Tra i più candidati dell’anno, in vista della serata finale a Taormina, anche Scialla! di Francesco Bruni, vincitore di Controcampo italiano alla Mostra del Cinema di Venezia e A.C.A.B. di Stefano Sollima (5 nominations ciascuno, entrambi molto segnalati tra le migliori opere prime 2011-2012) e, ancora, Posti in piedi in Paradiso di Carlo Verdone, in corsa per la “migliore commedia” e L’industriale, presentato all’ultimo Festival di Roma con la regia di Giuliano Montaldo .
Ricca la selezione delle opere prime: accanto a Scialla! e A.C.A.B. , Sette opere di misericordia di Gianluca e Massimiliano De Serio, La-bàs. Educazione criminale di Guido Lombardi (Premio De Laurentiis-Opera prima a Venezia) e Io sono Li di Andrea Segre, recentemente premiato ai David di Donatello.

Per le candidature a migliore attrice: Carolina Crescentini per L’industriale, Donatella Finocchiaro per Terraferma, Claudia Gerini per Il mio domani e Com’è bello far l’amore,Valeria Golino per La kryptonite nella borsa e Micaela Ramazzotti per Posti in piedi in paradiso e Il cuore grande delle ragazze mentre per quelle a miglior protagonista maschile: Fabrizio Bentivoglio per Scialla! (Stai sereno), Pierfrancesco Favino per A.C.A.B. e Romanzo di una strage, Elio Germano per Magnifica presenza, Roberto Herlitzka per Sette opere di misericordia e infine Vinicio Marchioni per Cavalli e Sulla strada di casa.

4 Flares Twitter 1 Facebook 3 Google+ 0 4 Flares ×