Rara, la strana normalità

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Esce nelle sale italiane il 13 ottobre 2016, distribuito da Nomad Film Distribution, Rara, esordio nel lungometraggio della regista cilena Pepa San Martin. Il film è stato presentato in anteprima italiana in concorso al Giffoni Film Festival nella sezione Generator+13 e ha ricevuto, al Festival di Berlino di quest’anno il premio Miglior Film all’interno della sezione Generation Kplus International Jury.

Rara

Rara

Rara

Sara ha quasi tredici anni, gioca a pallavolo, ha appena tolto l’apparecchio ai denti, ha un’amica del cuore e spesso ha delle scaramucce con la sorellina. Ma questa normale vita di una ragazzina alle soglie della adolescenza convive con la sua rarità o stranezza ( raro/rara in spagnolo significa strano): Sara ha due mamme.

Opera prima della cilena Pepa San Martin e ispirato alla vera storia della battaglia legale di un uomo che cerca di ottenere l’affidamento delle due figlie conviventi con una coppia omosessuale, il film affronta la delicata vicenda con pudore e ponendo l’accento sul sereno tran tran della famiglia tutta al femminile della giovanissima protagonista.

L’equilibrio perfetto subisce delle scosse quando l’adolescenza con le sue pulsioni si affaccia prepotente mettendo dubbi e angosce alla giovane Sara.

Storia semplice che tocca profondamente ogni età della vita e che sceglie di seguire ogni momento della vicenda dal punto di vista della protagonista e che pertanto non vuole dare né un giudizio di approvazione né di condanna ma semplicemente a chiusura della pellicola lascia Sara e la sorellina con un finale aperto a qualsiasi continuazione. Ottimi interpreti dalle piccole protagoniste naturali e spontanee al cast degli adulti che cercano di creare alle ragazze un clima sereno e felice.

Pluripremiata la pellicola è quanto mai attuale per i vivaci dibattiti su matrimoni gay e soprattutto su famiglie arcobaleno.

Condotta quasi come una docufiction con primi piani su Sara e molte riprese nella residenza della ragazzina alle prese con la quotidianità la storia aiuta lo spettatore a chiarire la propri opinione su una questione dibattuta e complessa.

Rara ha recentemente vinto il Premio Sebastiane Latino e il Premio Horizontes Latinos al Festival di San Sebastian da poco terminato. Il filmè stato proiettato presso la Casa internazionale delle Donne di Roma a seguito del quale c’è stato un dibattito sulla ‘stepchild adoption’ e sui diritti delle coppie omogenitoriali.

Rara: il trailer del film

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×