Aggiornamenti settimanali: Florence Korea film fest; al cinema questa settimana

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Cari amici rieccoci al nostro puntuale appuntamento con le cinenews.Mettetevi comodi e leggete attentamente!

Erotismo di casa al Florence Korea Film Fest

 

 
Tra le novità della 11/a edizione del Florence Korea Film Fest, che si svolgerà a Firenze dal 15 al 24 marzo, è la sezione K-Eros, la retrospettiva interamente dedicata al genere erotico. Fascino, seduzione, violenza, follia: il cinema erotico coreano è tutto questo e molto altro. E’ un genere che ha raccontato forse meglio di tutti gli altri i profondi cambiamenti che la Corea ha attraversato negli ultimi anni, rendendo visibili ossessioni e tabù di una società sospesa tra ritualità antica e spinte verso la modernizzazione. La retrospettiva K-Eros, partendo dagli anni ’80 e arrivando fino ai giorni nostri, ci restituisce il racconto per immagini di uomini e donne, vittime o carnefici, a cui l’erotismo ha cambiato la vita, mettendo insieme stili e visioni di un mondo al contempo reale, fantastico e fatale. Un viaggio straordinario attraverso uno dei generi più originali e affascinanti del cinema coreano di oggi e meno noti. Si tratta di film per lo più introvabili in Italia che saranno visibili, quasi tutti per la prima volta, al Florence Korea Film Fest.Tra i titoli di punta The Concubine (2012) di Kim Dae-sun che sarà uno tra i registi ospiti della rassegna e che il 21 marzo prenderà parte alla tavola rotonda su Eros e cinema. Tra gli altri film B.E.D (2012) di Park Chul-Soo uno dei più importanti e stimati autori coreani, recentemente scomparso, che ha preso parte con i suoi film ai più prestigiosi festival internazionali. Tra gli altri film: Between the knees (1984) di Lee Jang-Ho, regista che nel 1988 vinse la sezione Forum al Festival di Berlino con ben due dei suoi lavori (Declaration of idiot eA Wanderer Never Stops on the Road). E poi Five Senses of Eros (2009) diretto dai registi Daniel H. Byun, Hur Jin Ho, a cui il festival aveva dedicato lo scorso anno la retrospettiva, e Yu Young-Sik. Tra i film di K-Eros anche Hypnotized (2004) di Kim In Shik, autore che proviene da una formazione cinematografica europea avendo studiato per sei anni cinema a Parigi. Tra i fiori all’occhiello della sezione il film Lies (1999) di Jang Sun-Woo, uno dei registi più famosi e acclamati in Corea, che racconta il rapporto sado-maso fra un uomo adulto e una ragazza giovanissima, nel 1999 fu presentato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia. Infine chiudono i titoli della sezione: The Sweet Sex and love (2003) di Bong Man Dae e Yellow Hair (1999) di Kim Yu – Min.Il Florence Korea Film Fest, ideato e diretto da Riccardo Gelli, è organizzato dall’associazione TaegukgiToscana Korea Association e realizzato con il contributo della Regione Toscana, della Fondazione Sistema Toscana, della Provincia di Firenze, del Comune di Firenze, del Comune di Fiesole, del KOFICKorean Film Council, del Ministero della Cultura e del Turismo della Repubblica di Corea del Sud e dell’Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia.

Nitro Circus in Blu-ray 3D

Uscirà il 20 marzo in DVD, Blu-ray e Blu-ray 3D Nitro Circus – The Movie 3D, distribuito da Omniverse Vision in partnership con Universal Pictures International Entertainment.
Il film ha portato sul grande schermo per un solo giorno, il 28 febbraio 2013, il brand Nitro, con le performance dei campioni di motociclismo e del leader di Nitro Circus Travis Pastrana. Il 28 febbraio, infatti, Nitro Circus – The Movie 3D è stato trasmesso al cinema, preceduto da uno spettacolo del team di Nitro Circus, entrato nel Guinness dei Primati grazie ad un back-flip con 16 motociclette in volo in simultanea; l’acrobazia è stata trasmessa in diretta dalla O2 Arena di Londra via satellite in oltre 500 cinema in tutta Europa

Al cinema questa settimana

Per chi vuole passare l’otto marzo e dintorni al cinema, l’offerta è varia ed abbondante perché ben sette sono i titoli in uscita:partiamo da Il grande e potente Oz, prequel del Mago di Oz di Victor Fleming, che racconta come il celebre e amato mago, creato da L. Frank Baum, sia arrivato nel mondo di Oz, segue Il lato positivo: dopo aver trascorso otto mesi in un istituto psichiatrico, si ritrova, in seguito ad un patteggiamento della pena che avrebbe dovuto scontare, ad abitare nuovamente con sua madre e suo padre. Pat, però, non ha perso il suo naturale ottimismo: è deciso a ricostruire la propria vita e a riconciliarsi con la sua ex-moglie. La situazione si complica quando Pat conosce Tiffany, una misteriosa ragazza che soffre a sua volta di problemi psichiatrici. Ancora un film a stelle e strisce, Spring breakers-una vacanza da sballo:Quattro provocanti studentesse di un college decidono di finanziare la loro fuga per le vacanze primaverili, lo “spring break”, svaligiando un fast food. Ma questo e` solo l’inizio… In una notte di bagordi, le ragazze si imbattono in un blocco stradale dove vengono fermate e arrestate per droga.Il film britannico : Just like a Woman: Sienna Miller e Golshifteh Farahami interpretano due donne della periferia di Chicago dalle personalità molto diverse, le cui storie saranno però destinate ad incrociarsi. La prima è Marylin, centralinista insoddisfatta e sposata con Harvey, un parassita nullafacente e criminale. La seconda invece è Mona, una donna musulmana che ha sposato l’uomo che ama (ma dal quale non riesce ad avere figli).Il film francese : La cuoca del Presidente dove Hortense Laborie, una cuoca rinomata che vive nel Périgord,con sua grande sorpresa, è nominata responsabile  della  cucina personale all’Eliseo dal Presidente della Repubblica.Infine due film italiani, il primo è  Amiche da morire con Claudia Gerini,Sabrina Impacciatore e Marina Confalone: storia che si svolge d’estate su un’isoletta del Sud Italia. In questa realtà, divisa tra modernità e retrogrado tradizionalismo, si snodano le vite di tre donne, che malgrado le notevoli diversità si trovano costrette a far fronte comune per salvarsi la pelle e poi con Angela Finocchiaro, Ci vuole un gran fisico, la storia di Eva che sta per raggiungere il traguardo del mezzo secolo di vita lavorando come addetta al reparto cosmetici di un grande magazzino.

A ciascuno il suo  film quindi cari lettori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×