news Cinemio: a Los Angeles una personale dedicata a Ozpetek

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Dopo New York è il momento di Los Angeles dove la facoltà di Film and Televison dell’UCLA gli dedicherà una rassegna. Ormai è un dato di fatto: Ferzan Ozpetek ha conquistato anche gli americani, che non hanno intenzione di lasciarlo andare così facilmente.

Ozpetek in America

Lo avevamo lasciato a New York con una retrospettiva che a dicembre dello scorso anno il MOMA gli aveva dedicato e in quella occasione la cantante Madonna gli aveva espresso tutta la sua considerazione. Poi c’era stato il premio speciale della giuria ottenuto al Tribeca Film Festival, famosa manifestazione diretta da Robert de Niro.

Ora lo ritroviamo a Los Angeles dove la facoltà di Film and Televison dell’UCLA, in collaborazione con Cinecittà Luce e l’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles e il patrocinio del Dipartimento Cinema del Ministero della cultura italiano, renderà omaggio al regista di film di grande contenuto emotivo ed estetico quali La finestra di fronte, Le fate ignoranti e Mine vaganti.

Ferzan Ozpetek

Ferzan Ozpetek

La personale

Dal 4 al 12 giugno, nella prestigiosa sala Billy Wilder dell’Hammer Museum, verranno proiettati otto suoi film. Ricordiamo che Mine vaganti (di cui su cinemio abbiamo ampiamente parlato in occasione della sua presentazione a Bari), prodotto da Fandango e Rai Cinema, sarà distribuito in oltre 25  paesi, caso unico tra i film italiani degli ultimi anni, e in occasione della première di Los Angeles verrà annunciata la candidatura ufficiale ai Golden Globes 2011.

sul set di Mine Vaganti

sul set di Mine Vaganti

Oltre alle proiezioni, sono previsti numerosi incontri con studenti, insegnanti e personalità dell’UCLA, famosa università che ha visto la formazione di tanti famosi attori e registi americani, tra cui Francis Ford Coppola, James Dean e Tim Robbins.

Emozionatissimo, Ozpetek ha affermato:

Fin da ragazzo ho coltivato il mito dell’UCLA che vedevo come una fucìna di registi e autori indipendenti, forse ancora più delle Major di Hollywood che pure stanno lì vicino. Sarei potuto andare in California  a studiare  ma poi Roma mi ha stregato e al tempo stesso insegnato a capire e soprattutto a vivere il cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×