Antonio Albanese al BIF&ST 2018: l’attore, il lavoro più bello del mondo

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Ed eccoci giunti alla terza ed ultima parte della Masterclass che l’attore e regista Antonio Albanese ha tenuto al BIF&ST 2018. Dopo aver parlato dei suoi personaggi, degli esordi e dei suoi film, in quest’ultima parte risponde alle domande del pubblico approfondendo alcuni aspetti della sua carriera.

Antonio Albanese

L’attore e regista Antonio Albanese premiato al BIF&ST 2018

L’accento ed il dialetto

Antonio Albanese fa un uso della voce molto particolare e gioca anche con gli accenti ed i dialetti. In questo video l’attore parte dall’accento foggiano e dalla nascita del personaggio Frengo per parlare della varietà di colori che i dialetti italiani regalano al nostro paese:

Antonio Albanese: Con gli accenti capisci tutto, capisci che è molto interessante aprire porte diverse e non sempre la stessa perché se no questo paese non lo puoi raccontare. Tra l’altro poi in questo film è vero che non uccidiamo nessuno ma molte delle cose che raccontiamo scherzosamente sono poi venute fuori e infatti a frammenti vengono usate anche dai giornali per sottolineare quanto la fiction si avvicini a volte alla realtà. Ecco questa è un’altra cosa importante: guardare, osservare, continuare a seguire degli spazi diversi se vuoi raccontare questo paese.

Il doppiaggio

Antonio Albanese: Ho fatto un piccolo cartone animato La gabbianella e il gatto. Ho provato a farne un altro ma non ci riesco, forse non ho pazienza. Credo che il doppiaggio non sia per me.

Cetto e gli altri personaggi, il lavoro da regista e la malinconia dei comici

Nel video che segue Antonio Albanese risponde ad alcune domande del pubblico: parla della nascita di di Cetto Laqualunque, nato a teatro per raccontare quel Sud, la Calabria in particolare, che abbiamo sempre amato, ma che devi abbandonare per lavoro. Poi parla dei suoi lavori da regista e della ricerca continua di storie nuove. E conclude con la malinconia insita nei comici: tra l’altro lui avrebbe voluto fare l’attore drammatico, solo in seguito ha scoperto la comicità.

La paura da palcoscenico, i progetti futuri e i partner di scena

In questo video altre domande fatte dal pubblico all’attore: quando è stato un momento in cui ha pensato di scappare? Qual è il suo prossimo progetto? E poi risponde ad una domanda sui suoi partner di scena e sulle qualità che devono avere, elogiando la professionalità di Paola Cortellesi

Prima di concludere la masterclass Antonio Albanese ha voluto dedicare qualche parola ai giovani:

Antonio Albanese: Mi piace sempre avere il contatto con le nuove generazioni, mi piace confrontarmi e poi ho voglia di trasmettere qualcosa che ho imparato, mi piacerebbe offrire ad un ragazzo che vuole fare questo lavoro quello che ho imparato, senza regole cercando di manifestargli la mia gioia e anche soprattutto fargli capire che, si questo lavoro è difficile come tutti gli altri lavori, però ha anche mille soddisfazioni.

Termina qui la terza ed ultima parte della masterclass dedicata ad Antonio Albanese. Appuntamento alla prossima settimana per nuovi ospiti.

Antonio Albanese su Facebook

Guarda sulla pagina Facebook di Cinemio la carrellata di video del giorno 4 del BIF&ST 2018 di cui è stato protagonista l’attore:

BIF&ST 2018 – le foto dei protagonisti

In questa galleria una carrellata di foto dei protagonisti del festival

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×