Yesterday _ La canzone è di chi l’ha scritta, o di chi la ama?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Esce nelle sale italiane il 26 settembre 2019 Yesterday, un film con Himesh Patel, Lily James, Ana de Armas.

Yesterday
Yesterday

Yesterday

Un giorno come un altro sul pianeta terra. Unica nota da registrare sono i 12 secondi di blackout, che hanno coinvolto tutto il mondo. Per 12 secondi, l’elettricità ha smesso di funzionare, le luci si sono spente ovunque. Poi si sono riaccese e il mondo ha ricominciato a funzionare senza che si siano registrati particolare danni.

A parte a Jack Malik, che, durante questi 12 secondi, è stato investito in pieno da un autobus. Lui ha riportato vari traumi (tra cui la perdita dei denti davanti), ma alla sua chitarra è andata peggio. Jack, il cui sogno è quello di diventare un cantante, rimane in ospedale per diverso tempo, e, una volta dimesso, i suoi amici fanno una piccola festicciola, dove decidono di regalargli proprio una chitarra, per sostituire quella distrutta nell’incidente…

E, una chitarra così bella, merita di essere inaugurata con una canzone altrettanto bella. Jack sceglie proprio Yesterday dei Beatles. Ma lo stupore è totale, quando, finito di cantare, i suoi amici lo guardano increduli, stupefatti. Jack capisce (dopo una ricerca in google) che i Beatles sono scomparsi, anzi, che i Beatles non sono mai esistiti. Il blackout di 12 secondi, ha cancellato dalla storia dell’umanità l’esistenza dei Beatles e delle loro canzoni, l’unico che ne ha memoria è proprio Jack. Quindi Jack ha un’illuminazione: cantare tutte le canzoni dei Beatles, dicendo al mondo che è lui l’autore. E la cosa funziona, forse fin troppo bene…

Il trailer del film

Chiediti chi erano i Beatles…

Yesterday è un bel film. Ovvio, alcune cose vanno accettate senza farsi domande… Il blackout cancella l’esistenza dei Beatles in quanto gruppo, ma non cancella l’esistenza dei singoli componenti della band.  Non si capisce perché il ricordo sia lasciato solo a Jack. Non si capisce come il mondo possa essere lo stesso, senza che i Beatles abbiano lasciato la loro traccia. Non si capisce perché random, siano sparite cose e ricordi, ma va beh. Il discorso di essere l’unico umano ad avere conoscenza del passato è un po’ come Logan (Wolverine, X-Man) che, una volta mandato nel passato, lui solo ha memoria del futuro che però nel futuro non esiste, se non nel suo ricordo…

Insomma, concetto similare, ma in Yesterday è molto più semplice. Yesterday ha un buon ritmo, si ride parecchio e bene. Ma alcune battute le capirete solo se siete conoscitori non superficiali dei Beatles (altrimenti rimanete in sala perplessi sul perché tutti ridono tranne voi).
Ed Sheeran in questo film ha un ruolo importante, non solo di comparsata di passaggio; è auto-ironico ed è bravissimo nel suo ruolo protagonista spalla! Tutti i personaggio del film, devo dire, hanno il loro perché, a partire da Ellie l’amica/manager/autista, per passare ai genitori di Jack arrivando all’amico di sempre (che non si capisce dove, quando e come sia uscito)
Ci sono dei risvolti di trama non scontati (ricordatevi di Yellow Submarine), ma, come in tutte le commedie, ci sono altri risolvi talmente classici e banali che alla fine lasciano il tempo che trovano.

Tutto sommato Yestarday è un buon film, ed è esattamente quello che mi aspettavo, un film divertente e caruccio, per passare una serata in musica.La cosa più bella del film, a mio avviso solo le ricerche in google, geniali. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×