Due uomini, quattro donne e una mucca depressa (2017) di Anna Di Francisca. Una piccola storia dai toni surreali

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Due Uomini, quattro donne e una mucca depressa è la nuova commedia della regista milanese Anna Di Francisca, che ritorna al lungometraggio, dopo una lunga parentesi in cui si è dedicata alla regia televisiva e documentaristica,  per raccontarci una storia dai toni surreali.

Due uomini, quattro donne e una mucca depressa di Anna Di Francisca

Due uomini, quattro donne e una mucca depressa di Anna Di Francisca

Due uomini, quattro donne e una mucca depressa

Edoardo (Miki Manojlović), famoso musicista di colonne sonore per film, per scappare dal caos della città di Roma si prende un anno sabbatico per rifugiarsi in un piccolo paese della Spagna, ospite del suo amico Emilio (Eduard Fernández). Qui si ritroverà circondato da personaggi piuttosto bizzarri e da un universo femminile rappresentato da quattro donne, che nonostante la monotonia del luogo, hanno ancora dei sogni da realizzare. Inizialmente, quasi controvoglia,  Edoardo accetta di diventarne il direttore e come spesso accade la musica diventa la terapia alla depressione.

Due uomini, quattro donne e una mucca depressa

Miki Manojlovic in una scena del film Due uomini, quattro donne e una mucca depressa

La produzione

Per realizzare questo film, la regista ha dovuto affrontare un percorso molto lungo sia per trovare un produttore che credesse nel suo progetto, andando in contro a varie difficoltà, soprattutto di mentalità che non concepiscono storie di uomini e donne oltre i cinquanta anni, come se fosse un età poco interessante da raccontare. Per questo è riuscita a trovare terreno più fertile in Spagna, dove questo tipo di commedie sono molto ben viste. Non a caso, parte del cast è formato da attori spagnoli, molto noti in patria, che hanno subito partecipato al film in maniera entusiasta: Maribel Verdù, Eduard Fernandez, Gloria Munoz e Hector Alterio sono attori e attrici considerati delle star. A completarlo ci sono Manuela Mandracchia, Anna Caterina Morariu, Serena Grandi e Neri Marcorè: questi ultimi fanno una piccolo cameo con tempi comici molto esilaranti.

Le storie parlano dei desideri delle persone, non solo quelli di poter realizzare i sogni nel cassetto, ma anche quelli della sfera sessuale in cui sono al centro le relazioni. Il ritmo di montaggio rispecchia molto i tempi più umani di una piccola cittadina e da respiro anche alla musica che è un ulteriore personaggio all’interno della storia.

La mucca è di proprietà di Emilio e, come una vacca sacra indiana, viene trattata da animale domestico e gira liberamente all’interno della casa, dando un tocco surreale alla storia. Due Uomini, quattro donne e una mucca depressa è stato presentato in anteprima al Torino Film Festival 2015.

Il film è uscito nelle sale giovedì 8 giugno 2017 con Mariposa Distribuzione.

Due uomini, quattro donne e una mucca depressa – il trailer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×