Al posto tuo.. sareste disposti a vivere a casa di un estraneo per salvare il posto di lavoro?

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Al posto tuo: una divertente commedia che racconta, sorridendo, la diversità di due uomini e il valore della famiglia.

Al posto tuo

Al posto tuo

Al posto tuo

Il geometra Luca Molteni (Luca Argentero) è un brillante quarantenne in carriera, bello, single, amante delle belle donne, attento all’estetica e alla cura del corpo nonché vegano “con certe aperture”. L’architetto Rocco Fontana (Stefano Fresi), invece, è sposato con la ferrea Claudia (Ambra Angiolini), padre di tre figli, fedele, responsabile e dalla luminosa carriera.

I due protagonisti sembrano vivere un due mondi totalmente diversi e con idee di vita assolutamente opposte e sembra non ci sia nulla ad unirli.. tranne un piccolo particolare. Il lavoro.

Al posto tuo

Una scena di Al posto tuo

I due, infatti, sono i direttori creativi di due aziende che producono sanitari le quali stanno per essere fuse ma è previsto un solo posto come Responsabile. L’azienda, così, prima di effettuare la propria scelta decide di intavolare una sorta di gioco di ruolo proponendo ai due un vero e proprio scambio di vite. In questo modo, per una settimana, Luca andrà a vivere nella famiglia di Rocco rispettandone tutti i ruoli (compresa la sua dieta) mentre quest’ultimo dovrà ben destreggiarsi tra amanti, mariti traditi e l’insolita vicina di casa Ines (Grazia Schiavo).

Al posto tuo

Una scena di Al posto tuo

Saranno sette giorni lunghissimi che permetteranno ai protagonisti di riflettere sui loro ruoli, sulle loro scelte, sulle loro ambizioni e stili di vita.. ma soprattutto permetterà loro di comprender ancora di più (o di scoprire per la prima volta) quanto sia importante avere una famiglia e quell’affetto che la alimenta e la rende unica.

Al posto tuo: il trailer

Un buon risultato

Max Croci con il suo film Al posto tuo ha realizzato una godibilissima commedia adatta a qualsiasi pubblico perché pulita, leggera (seppur puntellata di spunti di riflessione tra una risata e l’altra) e lontana da ogni volgarità. E bravissimi nella loro dualità e contrapposizione sono Luca Argentero e Stefano Fresi che danno vita a dei personaggi reali, quotidiani, niente affatto lontani dalla realtà con una naturalezza sorprendente.

Al posto tuo

Al posto tuo

Ma non solo. Molto brava nel ruolo di moglie di ferro e intransigente è Ambra Angiolini che qui dà sfogo alla sue verve comica senza perdere mai un colpo. Naturalmente non si può non ricordare la presenza di Fioretta Mari che interpreta il ruolo della suocera di Rocco attraverso una caratterizzazione eccezionale, costruita grazie alla sua maestria e al suo indiscusso talento. Chi non vorrebbe avere una nonna e una suocera che sfreccia per le strade del paese in una decappottabile e, quando le viene fatto notare che il limite di velocità è fissato ai 70 (km7h), risponde: “Non li ho ancora compiuti!”.

Il backstage

Credo quindi si possa parlare di una chiara commedia all’italiana vecchio stampo, anche se aggiornata e adattata ai mezzi e agli argomenti di oggi, che sarebbe un peccato perdere se non altro per l’educazione e l’eleganza con cui si pone sul grande schermo.

Al posto tuo, disribuito da Rodeo Drive con Rai Cinema, vi aspetta nelle sale dal 29 settembre.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×