Mia di Ivano De Matteo – un film che colpisce l’anima

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

E’ stato proiettato in anteprima al BIF&ST 2023 (con una lunga standing ovation finale) Mia di Ivano De Matteo con Edoardo Leo e Milena Mancini, un film che colpisce ed emoziona. Dal 6 aprile al cinema.

Mia di Ivano De Matteo
Mia di Ivano De Matteo

Mia di Ivano De Matteo

Sergio (Edoardo Leo) e Valeria (Milena Mancini) sono una coppia semplice la cui gioia maggiore è la loro unica figlia, Mia (Greta Gasbarri), quindicenne in piena adolescenza. Tra scuola e amiche, ritardi e selfie, la vita di Mia e dei suoi genitori scorre tranquilla, finché la ragazza non incontra e si innamora di Marco (Riccardo Mandolini) di qualche anno più grande di lei che cambierà gli equilibri familiari e non solo…

Il trailer del film

Un film non scontato che graffia l’anima

Scritto da Ivano De Matteo insieme alla compagnia Valentina Ferlan Mia parte come una commedia familiare ma quando gli equilibri vengono stravolti dall’arrivo di Marco si trasforma in una tragedia dolente ed intima che colpisce dritta al cuore.

Gli sceneggiatori hanno affermato in conferenza stampa, avendo due figli adolescenti, di aver sentito il bisogno di raccontare questa storia, quasi a voler cercare di interpretare e comprendere meglio questa fase così delicata.

Cosa possono fare due genitori per proteggere i propri figli? Fino a quanto possono spingersi per evitare loro di scontrarsi con la vita e farsi male? Sono questi gli interrogativi che il film si pone e a mio avviso ci riesce a pieno.

Il regista Ivano De Matteo aveva già raccontato il rapporto genitori-figli nei suoi precedenti Gli equilibristi ed I nostri ragazzi ma in questo caso si spinge oltre, cercando di approfondire quegli equilibri familiari che, in particolari fasi come quella dell’adolescenza, diventano talmente labili da rompersi improvvisamente e sfociare in tragedia.

Mia di Ivano De Matteo
Il cast del film

Edoardo Leo e Milena Mancini strepitosi

Edoardo Leo e Milena Mancini sono nel film davvero strepitosi: in un’ambientazione umile e accogliente costruita con maestria e attenzione ai particolari i due attori si muovono con naturalezza restituendo il calore di una famiglia alla quale basta poco per essere felice.

Con la sua consueta abilità nell’entrare nel personaggio Edoardo Leo mette a nudo tutte le fragilità di un padre che non si vergogna di abbandonarsi alle lacrime quando la situazione va fuori il suo controllo mettendo a rischio ciò che di più bello ha generato, la sua dolce Mia.

Dal suo canto invece, a dimostrazione della forza e del coraggio che spesso le donne e mamme devono possedere per gestire le dinamiche familiari, Milena Mancini è una vera leonessa che cerca con le unghie e con i denti di reggere il peso degli equilibri familiari anche quando la situazione degenera.

Mia di Ivano De Matteo
La conferenza stampa del film

La mia impressione è stata quella quasi di un’inversione dei ruoli tra padre e madre, aspetto confermatomi in conferenza stampa dagli sceneggiatori:

Quando scriviamo ci scambiamo i ruoli. Io guardo dal punto di vista dei personaggi femminili e lei da quelli maschili

Ivano De Matteo

Io credo che nel privato la parte femminile e maschile spesso sia incrociata, all’interno della famiglia la parte decisionale spesso l’assume la donna e l’uomo in queste situazioni è estremamente emotivo, viene colto dal panico o da una sensazione di impotenza e questo a me ha sempre fatto molta tenerezza

Valentina Ferlan

Molto molto bravi anche i giovanissimi Greta Gasbarri (al suo esordio sullo schermo) e Riccardo Mandolini.

Degno di nota anche l’aspetto della ricerca del realismo della storia, confermato dalla sentenza finale (di cui non spoilero nulla) della storia scritta e letta da un giudice di un tribunale al quale Ivano De Matteo aveva raccontato la storia.

Insomma a mio avviso Mia è assolutamente consigliato!

Mia di Ivano De Matteo – parlano i protagonisti

Ivano De Matteo, sempre molto attento alle dinamiche familiari nei suoi film, racconta come è arrivato al film partendo da una situazione a lui molto vicina, avendo due figli di 16 e 20 anni. Il film sta inoltre facendo il giro delle scuole per creare un dibattito sia con i ragazzi che con i genitori. A suo avviso Mia è forse è il primo film che hanno scritto non da sceneggiatori ma da genitori con tutti i dubbi che ne sono derivati sullo svolgimento della storia e sul finale.

Edoardo Leo e Milena Mancini raccontano la loro esperienza sul set e poi lasciano la parola a Greta Gasbarri e Riccardo Mandolini

Mia di Ivano De Matteo: i protagonisti al BIF&ST 2023

La galleria dei protagonisti del BIF&ST 2023

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×