#RomaFF12 – Stronger di David Gordon Green

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

#RomaFF12 – Presentato nella selezione ufficiale di questa 12esima edizione della Festa del Cinema di Roma, Stronger è il dodicesimo lungometraggio del regista statunitense David Gordon Green: Stronger

Stronger

Altalenante tra la commedia e il dramma puro, Green riesce con questo film tratto da una storia vera avvenuta dentro il tragico attentato durante la maratona di Boston del 15 Aprile 2013, a fondere i due generi e a restituire dentro una confezione tipicamente hollywoodiana (e pronta per gli Academy Awards) un racconto di umanità e di seconde possibilità, ammiccando ad una costruzione in scrittura che segue pedissequamente l’arco narrativo di un film supereroistico.

Stronger

Stronger

Ebbene si, perché ciò che accadde realmente a Jeff Bauman (qui magistralmente interpretato da un sempre più maturo Jake Gyllenhaal (Animali Notturni, Okja), pronto alla nomination all’Oscar) non è il centro del racconto che il regista e lo sceneggiatore John Pollono (ispiratosi direttamente dall’autobiografia scritta dallo stesso Bauman insieme a Bret Witter) cercano.

Piuttosto questo vuole essere un film che attraversa i cliché del classico dramedy hollywoodiana (la sofferenza che porta a rialzarsi e combattere, i veri valori patriottici, l’incursione dei mass media e di una famiglia che vede questi come un riscatto alla povertà e alla possibilità del raggiungimento della felicità) per giungere ad un nuovo tipo di archetipo (super)umano: il supereroe, appunto. Americano, nello specifico.

Si perché, nel momento in cui Jeff riesce a sopravvivere al tragico evento, pur senza le gambe, e addirittura a dare all’FBI un’identikit del possibile attentatore, diventa un simbolo di speranza e di riscatto non più per se stesso ma per la città di Boston, dilaniata nell’orgoglio e nell’identità e per l’intero paese. Dal secondo atto dunque il film prende un’interessante strada tra un Jeff – Clark Kent che tende a chiudersi in se stesso e nella sua voglia di avere una seconda possibilità con la donna che ama (la bravissima Tatiana Maslany; Woman in Gold, La memoria del cuore) e ricostruirsi una vita e il Jeff – Superman che deve presenziare alle partite e alle ospitate tv, rispondere ai giornalisti, far felici e rassicurare sia il popolo che la propria famiglia, diviso tra quello che è e quello che dovrebbe essere per gli altri e per se stesso.

Stronger – il trailer

E in questo, tanto la scrittura quanto la regia e l’interpretazione di Gyllenhall riescono ad essere molto sottili fino a giungere alla conclusione, esattamente come la storia dei supereroi più classici ci narra, che forse non bisogna per forza scegliere ma, nel modo più coerente a se stessi, si può semplicemente essere entrambe le cose. Da questo punto di vista il film riesce ad elevarsi da classico drammone hollywoodiano e ad essere quel qualcosa in più per cui vale la pena andare in sala.

Stronger è uscito negli Stati Uniti lo scorso 22 Settembre e uscirà in Italia, distribuito da 01 e Leone Film Group, nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×