High Society _ Sesso nell’alta società

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

High Society è un film “erotico” sudcoreano del 2018, diretto da Byun Hyuk. Nel cast troviamo Park Hae Il (Memories of murder), Park Soo Ae, Yoon Je Moon, Ra Mi Ran e Lee Jin Wook.

High Society
Locandina del film High Society

High Society

Oh Soo Yeon lavora per una galleria d’arte e sogna di poter un giorno diventarne la direttrice. È sposata con Jang Tae Joon, un professore universitario che vorrebbe entrare in politica per aiutare le persone. Entrambi faranno di tutto pur di rientrare nella stretta cerchia cui fanno parte persone dell’alta società…

Il sesso, politicamente “scorretto”

Mettiamo subito in chiaro una cosa, pur essendo classificato come film “erotico“, in realtà è più un film politico dove le scene di sesso sono inutili ai fini della trama. Se le suddette scene vengono buttate lì casualmente, ci ritroviamo davanti a un film che usa tale tattica per fare scalpore.

La storia ha un contesto interessante (niente che non si sia già visto), ovvero la politica, la corruzione e il riciclo di denaro sporco. Tutto ciò si legava con la storia dei due protagonisti, che una volta assaporato il “potere” non riescono a farne a meno.

Lei, avida nel voler a tutti i costi diventare direttrice di una galleria d’arte, denigrando le altre donne, lui che da professore si ritrova improvvisamente a capo del partito repubblicano. C’è questo passaggio, da persone comuni a persone dell’alta società, un luogo dove i sogni possono trasformarsi in un incubo.

Si passa in modo velato quindi dal drammatico al quasi thriller, senza però un giusto equilibrio. Se la trama poteva quindi avere dei punti forti, viene sminuita dalla durata del film (oltre due ore) e dalla banalità con il quale vengono gestite alcune situazioni.

A tutto ciò si aggiungono anche i classici cliché secondo il quale se è l’uomo a tradire, è solo un errore, mentre se è la donna a tradire è vista da tutti come una poco di buono. Una disparità sociale, come quella tra ricchi e poveri, ma che accentua ancor di più il problema di una società governata da “maschilisti“.

High Society è un film che dietro la scusa dell’erotismo, ha cercato di esprimere concetti importanti. Forse senza l’aggiunta di scene osé sarebbe
stato un film migliore, o forse è un film che non sarebbe dovuto uscire manco per far passeggiare il cane…

High Society
Una scena del film

Giudizio personale su High Society

High Society è un film che si può evitare tranquillamente. Dura troppo, ma davvero troppo, e la trama ad un certo punto si perde e il film prende una piega inaspettata, ridicola.

Bollato come vietato ai minori, le scene sono in tutto tre, di cui una che di erotico non ha nulla, ma è un mezzo porno velato. Politica e corruzione, sesso e tradimenti, gli elementi caratterizzanti del film che, miscelati male, fanno di High Society uno dei film più brutti presenti nel catalogo Netflix. Peccato, perché il cast mi faceva ben sperare in un film discreto, e invece…

Se il film ti è piaciuto, dai uno sguardo alle altre nostre recensioni “orientali” come Snowpiercer e gli altri articoli della mia rubrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×