Annabelle 3 ….ed il resto dei demoni

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Si sa bene l’estate è il periodo preferito dagli amanti degli horror perchè escono un sacco di film di questo genere, il 3 luglio esce anche Annabelle 3 il terzo della saga della famosa bambola che è anche l’ultimo del filone The Conjuring.

Annabelle 3

Annabelle 3

Annabelle 3

Tutto inizia con il finale dell’ultimo film Annabelle 2, quando i coniugi Warren, esperti del paranormale prendono la bambola di porcellana a casa delle infermiere e decidono di portarla a casa loro nella loro stanza dei manufatti e delle cose maledette. Annabelle già dal viaggio si capisce che richiama a sè sia gli spiriti che i demoni e non sarà facile chiuderla nella teca.

Dopo un anno di quiete, i coniugi Warren partono per un weekend di lavoro e lasciano la figlia Judy con la baby-sitter ed una sua amica.
In questa notte Annabelle verrà liberata e scatenerà il panico e gli spiriti contro queste tre ragazze…

Annabelle ma dove sei?

L’impianto del film è home invasion e tutto lo sviluppo svolge nel giro di una notte: l’impossibilità di uscire, mille demoni liberati e delle protagoniste stranamente molto scaltre.

La pecca di questo film è aver voluto mettere in gioco mille demoni, togliendo la centralità ad Annabelle e cercare d’incastrare mille personaggi facendo apparire il film confusionario quando avrebbero potuto concentrarsi sul traghettatore, figura molto interessante ma spiegata male, il licantropo fantasma che ancora non ho capito come l’abbiano intrappolato ed il bracciale.

Mi è piaciuto invece che abbiano messo la figlia di Ed e Lorellaine Warren al centro della trama pur essendo una bambina. Ho trovato incongruenti certi aspetti del film dove inizialmente dicevano che Annabelle era un demone che usava la bambola come porta e che in teoria non poteva muoversi da sola e che si impossessava delle persone(penso anche i fantasmi a questo punto) per spostarsi,ma per tutto il film l’ha fatto.

Nel film inoltre ci sta un abuso di nebbia che fin dall’inizio arriva fino ai piedi e in Annabelle 3 manca molto il fattore tensione che in un horror è fondamentale, ed è stato troppo tagliato visto che ci sono un susseguirsi di eventi che capitano troppo in fretta. Ho adorato però i riferimenti a the conjuring presenti in tutto il film e nel fatto che nel film appaia in tv la vera Annabelle.

Annabelle 3 visto l’andazzo degli ultimi horror si becca un 6.5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×