Film Horror Italiani: Anche se non te lo aspetti Shadow fa veramente paura…

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Questa volta Federico Zampaglione ha deciso di metterci veramente paura e ci è riuscito, perlomeno nel mio caso, ma non mi sembra di essere stata l’unica visto che ho visto diverse persone uscire dalla sala abbastanza sconvolte.
Io non sono arrivata a questi livelli ma ci sono andata molto molto vicina.  

L’unica fortuna è stata che il film fortunatamente dura solo 80 minuti e non perchè sia brutto, anzi, ma non ce la facevo più a reggere.

Ecco perchè Shadow mi è piaciuto, anche se faceva davvero paura!


Come ho più volte ribadito non sono un’esperta di cinema horror, ma questo mi incuriosiva parecchio, soprattutto per quanto riguarda l’evoluzione di un artista, mi chiedevo soprattutto come fa uno che di “mestiere” fa il musicista e il cantante e gli riesce anche abbastanza bene a fare anche il regista.

shadow

Evidentemente, ho capito, stiamo parlando di un artista o meglio di un professionista completo, eh si perchè il film a mio parere è veramente ben fatto, costruito bene, storia assolutamente non banale cosa non facile quando si parla di horror visto che si rischia fortemente di cadere nella cosidetta “sola”, personaggi ed attori veramente perfetti nei loro ruoli, musica neanche a dirlo molto bella, paesaggi meravigliosi, più di questo…

Di cosa si parla?

La storia brevemente è quella di un biker che viaggia immerso nei boschi idealmente situati in America, ma realmente sul confine tra Austria e Slovenia e qui si imbatte con poche persone ma molto caratteristiche, in particolare con una ragazza Angelica, molto carina, che cerca di difendere da due personaggi loschi, ma più che altri bulletti di fronte a chi rappresenta il male assoluto impersonificato da un corpo scheletrico ben evidenziato da scene molto inquietanti.

I dialoghi non son tantissimi, a far paura ovviamente sono i rumori, la sofferenza, le torture (in questo ci si ispira un pò a Saw forse, ma la cosa non disturba a mio parere), la suspense, l’attesa, non il sangue particolarmente, di sangue se ne vede veramente poco…

Curiosità

Il cast è quasi completamente straniero, infatti il film è stato girato in inglese e poi ridoppiato mentre la troupe è italiana; effettivamente, anche dal trailer non sembra un film italiano, anche per questo mi è molto piaciuto; ho letto anche che Zampaglione è stato paragonato a Dario Argento o al cinema anni ’60, e io mi chiedo ma perchè dobbiamo sempre fare questi confronti? Io non credo che a Zampaglione dispiaccia essere paragonato al grande maestro che è Argento, soprattutto poi perchè è ai primi lavoro, ma stiamo parlando di due cose diverse secondo me, di de periodi completamente diversi. Il film è bello proprio perchè è andato un pò contro tutti gli stereotipi che siamo abituati a vedere nel cinema italiano, contro tutte le certezze senza cercare di rifarsi a nessuno.

3 Comments

  1. antonella molinaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×