Valeria Bruni Tedeschi al BIF&ST 2017: il confine tra me ed i miei personaggi

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Premio Anna Magnani come miglior attrice del concorso Italia Film Fest Lungometraggi per il film La pazza gioia di Paolo Virzì, Valeria Bruni Tedeschi è stata ospite del BIF&ST 2017 per un focus a lei dedicato. Nell’articolo tutti i dettagli

Valeria Bruni Tedeschi al BIF&ST 2017

Valeria Bruni Tedeschi al BIF&ST 2017

Valeria Bruni Tedeschi: il personaggio ne la pazza gioia ed il premio ai David di Donatello

In questo video l’attrice parla del personaggio di Beatrice Morandini Valdirana ne La pazza gioia per il quale ha vinto sia il David che il premio al BIF&ST. E racconta dell’episodio simpatico della cerimonia dei David

I personaggi, i film e la doppia nazionalità

Valeria Bruni Tedeschi vanta una carriera che conta ormai quasi 70 film che vanno dalle commedie a film più drammatici ma c’è una sorta di filo rosso nella sua carriera rappresentato da una serie di ritratti di donne fragili, tormentate, nevrotiche. E’ colpa del suo primo successo (Le persone normali non hanno niente di eccezionale) che l’ha cristallizzata in quel ruolo o c’è una sua voglia di raccontare questi malesseri? Nel video la risposta dell’attrice che parla anche di come sceglie i film da interpretare (‘Scelgo i registi più che i personaggi’) e del suo lavoro in Italia ed in Francia, le sue due patrie, anche se si sente più italiana

I personaggi di Valeria Bruni Tedeschi e le loro nevrosi

In questo video Valeria Bruni Tedeschi racconta come forse non ci sia nessun’attrice che ha interpretato più personaggi che hanno frequentato ospedali psichiatrici e come trova il metodo per interpretarli al meglio

La carriera da regista

Uno dei motivi che spinge una persona ad intraprendere la carriera di attore è sicuramente quello di raccontarsi. Nel caso di Valeria Bruni Tedeschi però queste cose non sono avvenute abbastanza, anzi per assurdo è proprio nei suoi film da regista che traspare maggiormente la sua autobiografia. In questo video l’attrice parla dei suoi film dietro la macchina da presa, della scrittura della sceneggiatura sempre in coppia con altri e del suo ultimo lavoro girato, un documentario

Girare a Villa Biondi, un vero ospedale psichiatrico

A proposito di nevrosi, il film La pazza gioia è stato girato a Villa Biondi, un centro psichiatrico. Durante l’incontro ho avuto l’occasione di chiederle se ha avuto la possibilità di parlare con le pazienti anche dei loro problemi per approfondire la malattia:

Valeria Bruni Tedeschi: No parlavamo insieme, eravamo insieme, ma non parlavamo delle malattie. Parlavamo della vita, mangiavamo, ridevamo. Io non ho fatto un lavoro di consultazione, ancora una volta non sono andata molto lontano a cercare il personaggio (ride)

L’impegno nei personaggi e come arrivano al pubblico. Il mestiere dell’attore ed il momento politico in Francia

In questo video l’attrice, rispondendo alle domande del pubblico, parla di come cerca di raggiungere il pubblico con i suoi personaggi e conclude parlando del momento politico in Francia

Per concludere l’attrice ha fatto un’osservazione sul cinema italiano e francese e su cosa dovrebbe il cinema italiano imparare dai cugini d’oltralpe e viceversa:

Valeria Bruni Tedeschi: Non credo ci sia niente da imparare da entrambi. Forse l’unica cosa è che sarebbe bello che i film circolassero con più facilità tra l’Italia e la Francia e magari in versione originale. C’è da conoscersi non c’è da imparare, c’è da scoprirsi

Nel video che segue i ringraziamenti di Valeria Bruni Tedeschi al BIF&ST 2017 durante la premiazione:

Termina qui il focus dedicato a La pazza gioia e a Valeria Bruni Tedeschi. Appuntamento alla prossima settimana per ascoltare Francesca Archibugi, vincitrice, insieme a Paolo Virzì del premio per la migliore sceneggiatura a La pazza gioia.

Leggi tutte le interviste dedicate ai protagonisti del cinema nazionale ed internazionale.

BIF&ST 2017 – le foto dei protagonisti

In queste gallerie una carrellata di foto dei protagonisti del festival

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×