Anna Kendrick: da bambina prodigio a stella di Hollywood passando per Twilight

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Nata nel 1985 negli Stati Uniti, Anna Kendrick è salita alla ribalta grazie ai suoi ruoli in film di punta come Twilight, Breaking Dawn, Eclipse e Pitch Perfect.

Non tutti però sanno che l’attrice è stata una bambina prodigio, dotata di grandi doti canore, che ha iniziato a calcare il palcoscenico giovanissima.

Dall’esordio a Twilight

Anna Kendrick attrice di Hollywood
Anna Kendrick – Primo Piano

La carriera della piccola Anna Kendrick non inizia nel mondo del cinema, bensì in quello del teatro e del musical.

A soli dodici anni, Anna viene notata per le sue doti canore e ottiene un ruolo nella produzione di High Society.

La partecipazione a questo musical e ad A Little Night Music nel 2003 le valgono le candidature a diversi premi come i Tony Awards.

Da lì a poco arriva il suo debutto cinematografico che la vede tra i protagonisti del musical Diventeranno famosi, prodotto da Jersey Films e ambientato durante un campo estivo.

Nonostante il film venga accolto tiepidamente dalla critica, Anna si aggiudica un’ulteriore candidatura per la sua performance agli Indipendent Spirit Awards.

La febbre per i premi non sembra svanire: nel 2007 Anna ritorna davanti alla telecamera per interpretare Ginny Ryerson in Rocket Science, ruolo che la vale una seconda candidatura agli Indipendent Spirit Awards.

Ma il vero successo e la piena attenzione di pubblico e critica arrivano grazie a Twilight, la trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Stephenie Meyer edito in Italia da Fazi Editore.

La febbre per Twilight ha influenzato una generazione, dando origine a moltissimi prodotti mediatici ispirati al mondo dei vampiri come la slot machine Immortal Romance del casinò online Betway Casinò, i cui protagonisti sono infatti sexy vampiri moderni, o libri culto come Cinquanta sfumature di grigio edita nel nostro Paese da Mondadori, che nasce come fan fiction dell’opera della Meyer.

Il grande successo dei film incentrati sulla storia d’amore tra l’umana Bella e il vampiro Edward hanno portato alla ribalta diversi giovani attori come Robert Pattinson, che per anni hanno lottato per togliersi di dosso l’etichetta scomoda di “attori di Twilight”.

La visibilità offerta dalla partecipazione in pellicole di questo calibro ha valso ad Anna Kendrick la possibilità di sfondare nel mondo di Hollywood e di prendere parte ad altri film di rilievo.

Leggi anche: Un piccolo favore – arriva la black comedy con Blake Lively

Il successo a Hollywood

A partire dal 2008, anno dell’uscita di Twilight, la carriera di Anna Kendrick è stata in costante ascesa e negli ultimi dodici anni l’attrice a preso parte a più di trenta pellicole, mostrando tutto il suo talento in ruoli drammatici, in commedie e cantando in diversi musical.

Le sue performance in pellicole come Up in the Air e 50/50 negli anni direttamente successivi a Twilight confermano il suo talento e le valgono nomination per premi prestigiosi come gli Academy Awards e i britannici Bafta.

È però con la partecipazione ai film della serie Pitch Perfect che anche le doti canore di Anna vengono notate dal grande pubblico.

Nella pellicola del 2012 diretta da Jason Moore, e ispirata al libro Pitch Perfect: The Quest for Collegiate a Cappella Glory acquistabile in lingua inglese online su Amazon, Anna interpreta un membro di un gruppo di canto a cappella al fianco di Rebel Wilson e Brittany Snow e il grande successo del primo capitolo della serie ha dato il via alla produzione di diversi sequel usciti nel 2015 e 2017.

Negli anni successivi, Anna si dedica principalmente a commedie e musical, apparendo in diverse trasposizioni cinematografiche di spettacoli di Broadway come The Last Five Years e il celebre Into the Woods, musical ispirato alle fiabe più celebri che strizza l’occhio agli stilemi tipici della Disney, in cui la Kendrick interpreta Cenerentola a fianco di star del calibro di Johnny Depp, Meryl Streep ed Emily Blunt.

Gli ultimi anni hanno visto Anna sperimentare con tematiche e generi più dark interpretando ruoli in pellicole come The Accountant e Un piccolo favore e dedicarsi anche al doppiaggio di film e serie tv tra cui Trolls e il sequel Trolls World Tour, distribuiti da Universal Pictures.

Artista a tutto tondo, nel 2016 Anna si è inoltre dedicata alla scrittura, pubblicando un memoir dal titolo Scrappy Little Nobody edito da Gallery Books, che racconta la sua esperienza analizzando il ruolo che il teatro e la recitazione hanno avuto nella sua vita fin dall’infanzia.

Che sia su un palco o in uno studio cinematografico, Anna Kendrick riesce a dimostrare con talento quanto le sue doti canore e recitative la rendano una della attrici di punta del panorama hollywoodiano odierno.

La sua versatilità le ha permesso di interpretare ruoli drammatici, comici e di prendere parte a diverse produzioni musicali negli ultimi vent’anni.

One Response

  1. Mari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×