100 anni della Universal: Lo Squalo

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Oggi parliamo e celebriamo uno dei film, diventato subito un cult, considerato un capolavoro della cinematografia mondiale: l’immortale Lo Squalo.

Trama

In una cittadina balneare del New England, si sparge il terrore per un attacco da parte di un pescecane. Un gruppo composto da un cacciatore di squali, un poliziotto e un ittiologo, si mette alla sua ricerca per dargli la caccia, ma è il pescecane che trova per primi loro…

La struttura del film

Lo Squale è universalmente conosciuto come il primo grande successo del giovane Spielberg. Prima di questo aveva trovato successo con il film per la tv Duel, successivamente considerato come un cult.

Tratto dal romanzo bestseller di Peter Benchley, Spielberg porta al cinema un film che trasuda perfezione tecnica da ogni inquadratura. Quando nel primo appuntamento di questa rubrica, parando di Jurassic Park, abbiamo visto come in una dichiarazione, Spielberg vuole fare del suo cinema, puro intrattenimento e molte volte i film d’intrattenimento vengono stroncati dalla critica. Perchè Lo Squalo invece ha avuto successo?

Prima di tutto la qualità: in questo film si vede che ogni singola scena è stata curata e studiata al minimo dettaglio.
Altro punto a favore è la sceneggiatura, in quanto è un film della durata di 120 minuti in cui sono dosati sapientemente l’aspetto narrativo e dialogale con quello della tensione, dell’azione e della caccia.

Dalla parte del pubblico

Un’altro aspetto interessante da analizzare è il successo del pubblico. Forte di una distribuzione globale, il film cattura l’attenzione, non tanto per quello che si vede, ma per quello che non si vede, che si può sono immaginare, percepire. Il film risveglia gli istinti umani di base e li amplifica.

Forte di una colonna sonora ormai diventata famosissima e abusata, il film presenta al pubblico qualcosa di spaventoso, perchè per quanto sia un film, l’animale rappresentato esiste veramente e si arriva a pensare che lo si può incontrare proprio da un momento all’altro, quando ci si fa un bagno a mare.

Sicuramente dopo l’uscita del film, chiunque abbia visto il film, ora guarderà il mare e gli oceani in un altro modo.

Alla fine…

In seguito allo strepitoso successo di questo capitolo sono stati girati altri tre film: Lo Squalo 2, Lo Squalo 3 e Lo Squalo 4 – La vendetta, ma sono tranquillamente evitabili, in quanto Spielberg non ha mai messo mano su questi progetti.

Quello che rimane con Lo Squalo è un’interessante lezione di cinema, di come gestire ogni scena in modo intelligente e dopo molti anni, rimane un film godibilissimo anche per le nuove leve di appassionati di cinema.

E inoltre, dopo tanti e tanti anni, fa tenerezza vedere quello squalo finto, che si muove macchinamente: ci fa tornare ad amare il cinema artigianale di una volta senza uso di effetti speciali o rielaborazioni digitali al computer!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×