“Poker Generation” al cinema dal 13 aprile

31 Flares Twitter 0 Facebook 31 Google+ 0 31 Flares ×

Un film ispirato ad una storia vera che parla del poker come strumento per affrontare la malattia in una famiglia povera, quante famiglie si trovano nella stessa situazione? Io credo parecchie purtroppo…

Sta nascendo un nuovo filone nel cinema italiano?

locandina ufficiale del film

La grande popolarità che i casinò online ed i suoi giochi, come ad esempio il poker o le slot machine, stanno ottenendo, non poteva passare inosservato al mondo del cinema italiano.

Infatti, il 13 aprile prossimo arriverà sul grande schermo il primo film italiano sul poker versione Texas Hold’em. Non mancano pellicole sul gioco d’azzardo nel cinema italiano, come ad esempio la commedia “Pari e Dispari” interpretata da Bud Spencer e Terence Hill, o “Asso” con Celentano e “Regalo di Natale” con Abatantuono, forse il film cult per gli appassionati di poker all’italiana, ma “Poker Generation”, questo il titolo del nuovo film in arrivo, probabilmente darà vita ad un filone nuovo del cinema, quello che descriverà il nuovo fenomeno sociale mettendolo come protagonista e non come contorno o sfondo della storia.

La storia

La trama narra di due fratelli di Scicli, in Sicilia, molto diversi tra loro per passioni e carattere.

Tony, interpretato da Andrea Montolivi, è amante dei film sui gangster americani e vuole diventare un giocatore di poker professionista, mentre Filo (Pietro Cardano) è un tipo introverso, che analizza quasi artisticamente tutto l’ambiente che lo circonda.

I due fratelli si avvicineranno per cercare i soldi necessari ad aiutare la sorellina Maria, malata e bisognosa di cure. E li cercheranno proprio nel mondo del poker; lasceranno la Sicilia alla volta di Milano, alla ricerca di un giocatore di poker professionista chiamato “Joyce” per farsi inserire nel cosiddetto “giro”. Ma dopo aver unito le proprie forze, varie gelosie e ingenti vincite separeranno di nuovo i due fratelli che, però si incontreranno per sfidarsi al Malta Poker Dream.

Anche se la vicenda pare una delle classiche storie che si vedono nelle pellicole americane, non manca il pizzico italiano (la storia toccante dei problemi di Maria) rende la pellicola gustosa per tutti. E il successo dei casino online sta dando risalto anche ai giocatori di poker italiani professionisti, infatti, nel cast ne sono presenti alcuni, come ad esempio Filippo Candio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

31 Flares Twitter 0 Facebook 31 Google+ 0 31 Flares ×