Speciale intervista: una chiacchierata con Adelmo Togliani

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Sospendiamo per una settimana la rubrica dei registi emergenti per dare spazio ad un attore, regista e sceneggiatore italiano che, nonostante la sua giovane età, ha già una carriera ventennale alle spalle. E’ un onore per cinemio avere come ospite Adelmo Togliani.

L’attore e regista Adelmo Togliani

Adelmo Togliani, classe 1975, figlio del noto Achille, cantante e attore italiano, esordisce giovanissimo (a 16 anni) come aiuto regista a Parto Perfetto, lavoro supervisionato da Antonio Calenda al Teatro De’ Servi di Roma.

Diplomatosi con il massimo dei voto nella scuola di recitazione fondata dal padre, l’Accademia Achille Togliani, inizia la sua carriera tra cinema, teatro e televisione sia come attore che come regista.

Nel 1995 esordisce con il primo film da protagonista per Rai Uno: Dopo la tempesta, di Antonio e Andrea Frazzi, con Senta Berger e Omero Antonutti, che vince del premio del pubblico al Festival Internazione del cinema di Salerno.

Adelmo Togliani in Boris-il film

Volto noto della fiction e del cinema italiano, possiamo ricordarlo in Boris-Il film e nella settima serie di Un medico in famiglia nel ruolo di Pierluigi.

Adelmo Togliani ha anche partecipato a film di livello internazionale come Casanova del regista svedese Lasse Hallstrom, unico attore italiano al fianco di attori del calibro di Heath Ledger, Jeremy Irons, Lena Olin, Oliver Platt e tanti altri.

Adelmo Togliani in Casanova

Sempre attento alla sperimentazione ultimamente si sta anche dedicando a produzioni interamente dedicate al web.

L’intervista

Esegui

Ascolta la lunga ed interessante chiacchierata che ho fatto con Adelmo Togliani. Ecco di cosa abbiamo parlato:

  • I suoi esordi e quanto il fatto di essere figlio d’arte ha influito sulle sue scelte iniziali
  • Il padre Achille Togliani, volto noto del cinema e della musica italiana, che Adelmo ha perso all’età di vent’anni: alcuni aneddoti in esclusiva per cinemio
  • La sua esperienza nel film dal cast internazionale Casanova
  • I suoi attuali progetti che vediamo nel dettaglio

Io, Clarence

All’inizio del 2012 è stato pubblicato dalla Società Editrice Montecovello nella collana Teatro il libro Io, Clarence, da cui deriva l’omonima commedia noir teatrale da lui scritta, diretta e interpretata,  finalista al X Premio Enrico Maria Salerno e già portata in scena con largo consenso di pubblico e di critica nel 2008, e successivamente in cartellone al Teatro di Roma nel 2009.

Attingendo dalle commedie pulp di Quentin Tarantino con un linguaggio fedele allo slang delle periferie romane, il libro racconta di Clarence, un ragazzo di 30 anni, e una scene queen sedicenne della quale non si conoscerà mai il nome, due personalità chiuse  nel proprio ego, che ingigantiscono i loro problemi.

Pur entrando in contatto con situazioni estreme come la Morte e il Delitto, svilupperanno beghe sul terreno del quotidiano, rintuzzandosi su doveri e ruoli, sulla loro vita, gli “amorazzi” e il difficile rapporto con i genitori.

La Web Serie Vita da Avatar

Ideata e scritta da Adelmo Togliani ed Elena Tommasini, la web serie parte da una domanda:

Come guarderesti al tuo avatar sapendo che è un’intelligenza emancipata?

Da qui lo sviluppo del progetto che vuole raccontare la vita dei protagonisti dei videogame che fanno questa attività per lavoro ed osservano gli umani e prendono in giro i loro alter-ego, li influenzano sulla scelta dei giochi, li fanno vincere illudendo il player di aver superato finalmente un livello impossibile.

L’intento degli ideatori è quindi quello di far conoscere un mondo virtuale, che ha una propria identità, un respiro tutto suo: un viaggio onirico all’interno di una realtà sconosciuta e per questo affascinante.

 

Togliani nel film di Pupi Avati ‘Un Matrimonio’

 I ruoli da interprete

Adelmo Togliani è attualmente impegnato nelle riprese di Un matrimonio una fiction in sei puntate di Pupi Avati, prossimamente in prima serata su Rai Uno. Adelmo interpreta il ruolo di Edgardo in una storia che si svolge in Emilia dal 1948 ai giorni nostri.

L’attore  è anche nel cast del film Il pesce pettine di Maria Pia Cerulo, con Nino Frassica, interamente girato nel Cilento nel quale interpreta il ruolo di Giuseppe, un giovane direttore d’orchestra che eredita dal padre pescatore la passione per un antico strumento popolare: il pettine.

Concludo ringraziando di cuore Adelmo Togliani per la disponibilità a salutandolo con la promessa che ci terrà aggiornati sui suoi prossimi progetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×