Alice Underground _ lo spettacolo della meraviglia

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Alice Underground, in scena al Teatro Elfo Puccini (Milano) dal 13 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023. Uno spettacolo scritto, diretto e illustrato da Ferdinando Bruni, Francesco Frongia. Basato sul romanzo di Lewis Carroll, con Elena Russo Arman, Ida Marinelli, Umberto Petranca, Matteo de Mojana.

Alice Underground, il cartoon teatrale

Conoscete la storia di Alice? Di quella Alice, quella che cadde nella tana del Bianconiglio e si ritrovò in un mondo pieno di cose assurde, come cappellai matti, regine di cuori e rose bianche da dipingere di rosso.
Alice in Wonderland (e Alice attraverso lo Specchio), un libro scritto più di 150 anni fa da Lewis Carroll, che ha dato vita nel tempo a fumetti, cartoni, film, spettacoli, opere e, soprattutto, a quella vena di follia che è dentro ognuno di noi, sia che vi sentiate Cappellaio, sia che vi sentiate Alice…
La bambina curiosa, che leggeva un libro senza figure e senza dialoghi, ma che si annoiava terribilmente, e allora, seguì un bianconiglio con orologio e panciotto…
E proprio così inizia anche questa favola, questa rappresentazione di un classico, reso moderno in più di un dettaglio. Una splendida Alice (Elena Russo Arman) che ci incanta con la sua bravura, un cast che si trasforma intorno a lei, con maschere splendide nella loro semplicità ed essenza. Uno spettacolo che funziona e conquista, per la bravura di tutti sul palco. Attori che letteralmente si fondono con la scenografia e ne fanno parte, personaggi geniali (quanto è perfetto il Brucaliffo e quanto è geniale il Ghiro) Alice che cresce e rimpicciolisce veramente!

Alice, non imparerai mai!

Uno spettacolo in cui la scenografia ha un ruolo fondamentale, che non è mero sfondo a quel che accade sul palco, ma è lei stessa un personaggio dello spettacolo. 4 attori in scena, che riescono a dar vita a una miriade di personaggi, uno più perfetto dell’altro, uno più caratterizzato dell’altro. E poi i costumi, che con le maschere riescono a creare ogni volta un personaggio unico, un personaggio diverso anche se l’attore è lo stesso…
Pazzo, folle, a tratti senza senso, un’esplosione di colori e insensatezze, esattamente come deve essere un’Alice che si rispetti. E in questo spettacolo caleidoscopico non manca nulla, a partire dai personaggi classici, fino ad arrivare ai discorsi senza senso, ma che un senso lo hanno eccome. Dopotutto io mi so dare ottimi consigli, che però poi non ascolto.
Insomma, se siete fan della follia che solo Alice sa regalare, questo spettacolo è quello che stavate aspettando.
Una nuova Alice è arrivata in città, ha le scarpe da ginnastica ai piedi e vi aspetta a teatro!

Il trailer dello spettacolo in scena al Teatro Elfo Puccini

Info

Per informazioni su orari e biglietti:
Teatro Elfo Puccini
Corso Buenos Aires 33, 20124 Milano
Telefono 02.00.66.06.06
biglietteria@elfo.org

E attenzione!
Se a capodanno, non avete ancora idee su cosa fare, e sarete a Milano, potreste fare una serata a Teatro in compagnia di questo spettacolo! A questo link maggiori info!

Alice nel paese delle Meraviglie e Alice attraverso lo specchio

Se lo spettacolo vi ha lasciato senza parole, ci pensano i libri de L’Ippocampo a ridarvele.
I due volumi, editi da L’Ippocampo e illustrati da Benjamin Lacombe, hanno il testo originario scritto da Lewis Carrol. Due volumi pieni di disegni, dove anche le parole stesse formano immagini e giochi. Due volumi pieni di colore, nelle pagine a doppia apertura che creano dei poster enormi, pieni di magia, sfumature, e personaggi classici della storia.
Troviamo la solita Alice, sempre curiosa, sempre pronta a seguire Conigli Bianchi o Bianconigli nelle tane, sempre pronta a nuovi incontri e sempre perplessa da un libro senza figure e senza dialoghi…


A che serve un libro senza figure e senza dialoghi? Nell’edizione dell’Ippocampo, le figure ci sono, eccome se ci sono…
Sono le bellissime illustrazioni di Benjamin Lacombe, folli, uniche, colorate e senza senso. Enormi tavole che spuntano dal libro, illustrazioni a colori, ma anche disegni in bianco e nero, ma con un inconfondibile tratto rosso, il rosso della regina di cuori ovviamente. Una storia che da sempre affascina, e qui una storia che possiamo vedere grazie alle mille illustrazioni dettagliate, Alice di sicuro avrebbe apprezzato questa versione!
Se anche voi non avete mai lasciato il Paese delle Meraviglie, questi libri non dovete lasciarveli scappare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×