FERRO: il documentario da non perdere che racconta la storia di Tiziano Ferro senza filtri e a cuore aperto.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Ferro: dal 6 novembre il documentario sarà su Amazon Prime Video, da un’idea di Tiziano Ferro, prodotto da Banijay Italia, diretto da Beppe Tufarulo e scritto da Federico Giunta e Beppe Tufarulo.

Ferro
La locandina del documentario.

FERRO: un viaggio alla scoperta di Tiziano.

Ferro è un vero e proprio viaggio nella vita dell’amato cantautore italiano che tra alti e bassi si racconta a 360, con la semplicità che l’ha sempre contraddistinto. La sua vita, le sue canzoni, i suoi sentimenti, le sue lacrime, i suoi ostacoli e la sua gioia sono tutte racchiusi in questo documentario, senza censure, a cuore aperto.

Il documentario sarà anche raccontato dalle persone a lui più care, offrendoci una nuova prospettiva. Inoltre, in questo documentario ci sono video esclusivi del matrimonio di Tiziano e Victor e il video di ‘‘E poi finalmente tu” di Fiorello cantato dal nostro amato Tiziano.

Ferro è un occasione per conoscere Tiziano, ma anche per ripercorrere la sua carriera. Siete ancora qui?

Un vortice di emozioni

Ferro è uno di quei pochi documentari che ti trascina con sè in questo viaggio alla scoperta di Tiziano, dei suoi luoghi, dei suoi amici. Ti trascina in questo uragano di emozioni dove puoi solo rimanere in silenzio a commuoverti, vedendo questo artista mettersi completamente a nudo. E’ disarmante quanto Tiziano sia così bravo a comunicare.

Dal coming out Tiziano si è aperto con i fan, ed ha confermato che la verità unisce le persone, scrivendo anche un libro ”30 anni e una chiacchierata con papà” e a distanza di 10 anni Ferro, questo documentario è un vero e proprio emblema di quanto Tiziano seppur riservato voglia comunicare con i fan e far capire che ce l’ha fatta nonostante le cicatrici, la mancata accettazione, le dipendenze.

Era tutta una rovina, ma evidentemente bisogna demolire prima della ricostruzione no? Esiste un lieto fine basta volerlo. Non importa come cadi, importa solo come ti rialzi”.

Tiziano, nonostante si senta sempre un disastro pieno di danni, cicatrici, incongruenze, di casini ce l’ha fatta a superare tutto, perché alla fine ”andrà bene comunque”. Tiziano ci insegna ad essere aperti al cambiamento e di essere aperti agli altri. Essere aperti, in fondo, aiuta le sere nere….e chi meglio di lui poteva insegnarcelo?

Questo documentario è praticamente perfetto: colonna sonora da brividi che fa rivivere la carriera di questo cantautore, video inediti, foto di Tiziano da piccolo che fanno sempre emozionare, fotografia adatta…e poi c’è lui Tiziano che si racconta con la sua delicatezza che l’ha sempre contraddistinto. Tiziano docet.

Aggiungiamo anche Penny, uno dei due cani di casa Allen-Ferro che durante il coronavirus ci ha lasciati aggiungendo a questo documentario un tocco di malinconia quando scodinzola per casa. Incanto, semplicemente incanto!

Una chicca è stato poter rivedere il video di ” E poi finalmente tu” cantata da un giovane Tiziano sedicenne in un concorso di canto a Latina dove arrivò terzo.

Tiziano se chi non ha talento insegna, tu, in tempi, ci hai salvato la vita tante volte… non ti accorgesti? L’amore chiama amore. E non ti si può non amare in questo film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×