Non sono un assassino: i protagonisti si raccontano al BIF&ST 2019

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Esce oggi 30 aprile in 300 sale il legal thriller di Andrea Zaccariello Non sono un assassino con Riccardo Scamarcio, Claudia Gerini, Alessio Boni e Edoardo Pesce.

Non sono un assassino
La presentazione del film Non sono un assassino al BIF&ST 2019

Non sono un assassino. La conferenza stampa al BIF&ST 2019

E’ stato presentato in anteprima al BIF&ST 2019 il film di Andrea Zaccariello Non sono un assassino. A parlarne insieme a lui i protagonisti
Riccardo Scamarcio, Claudia Gerini ed Edoardo Pesce, lo scrittore dell’omonimo libro da cui il film è tratto Francesco Caringella, i produttori
Carlo Macchitella e Alessandro Passadore ed i distributori Paolo Del Brocco (Rai Cinema) e Luigi Lonigro (01 Distribution).

Il film è stato girato interamente in Puglia di cui è originario anche lo scrittore Caringella (molto acclamato infatti al Teatro Petruzzelli dove si è tenuta la conferenza stampa e poi l’anteprima serale).

In questo video parlano il regista Andrea Zaccariello e lo scrittore Francesco Caringella. A seguire gli interventi dei produttori Carlo Macchitella e Alessandro Passadore e di Paolo Del Brocco di Rai Cinema:

Paolo Del Brocco: Io mi auguro che sia il primo di un nuovo filone di film che ci faccia diventare sempre più bravi in Italia a fare anche questo tipo di cinema. Ci serve diversificare molto affinché il pubblico ritrovi quella fiducia nel nostro cinema e Non sono un assassino può dimostrarlo. Il film uscirà il 30 aprile su 300 schermi una scelta coraggiosa e di fiducia!

Non sono un assassino
Non sono un assassino

Riccardo Scamarcio, Claudia Gerini ed Edoardo Pesce: parlano i protagonisti

Nei video che seguono i protagonisti del film raccontano i loro personaggi ed il lavoro fatto per interpretarli

Francesco Caringella: Il libro e quindi il film Non sono un assassino è un mix di personaggi conosciuti nella mia esperienza di Commissario di Polizia poi Magistrato e di fantasia. Io ho cercato di essere presente il più possibile sul set e ho imparato quanto sia complesso e meraviglioso il mondo del cinema. Noi siamo pieni di pregiudizi, pensiamo che gli attori siano personalità superficiali capricciosi, divi innamorati di loro stessi, invece mi piace dire che tutti gli attori che ho conosciuto sono persone a tutto tondo, complesse, innamorate anche della società civile, appassionate.

Riccardo Scamarcio aveva molti film in programma e l’ho conosciuto quando siamo andati insieme a mangiare per convincerlo…poi non ricordo se ho pagato io o hai pagato tu (ride).
Quando poi sono andato sul set sono finalmente diventato un eroe per i miei figli, in particolare per mia figlia che ha 16 anni. Riccardo ha interrotto le riprese per venire a salutarmi ed abbracciarmi e mia figlia mi ha guardato e negli occhi vibrava una domanda: ‘Papà allora non sei uno sfigato! Non sei un magistrato inutile sei una persona importante in quanto amico di Scamarcio’!

Non sono un assassino è un film di finzione ma restituisce allo spettatore un senso di grande autenticità. In questo video il regista Andrea Zaccariello parla del suo lavoro e poi l’attore Riccardo Scamarcio parla dei suoi ruoli ultimamente abbastanza tormentati:

L’anteprima al Teatro Petruzzelli

In questa diretta facebook i protagonisti presentano il film prima della proiezione in anteprima del 28 aprile al BIF&ST 2019 al Teatro Petruzzelli

Non sono un assassino: la recensione

di Francesca Napola

Esce oggi, martedì 30 aprile, il film Non sono un assassino di Andrea Zaccariello, girato in Puglia, tra il Barese ed il Foggiano e tratto dall’omonimo romanzo di Francesco Caringella. Protagonisti del film, oltre ai protagonisti Riccardo Scamarcio, Alessio Boni, Edoardo Pesce e Claudia Gerini, Sarah Felberbaum, Barbara Ronchi, Caterina Shulha, Vincenzo De Michele, Elisa Visari e Silvia D’Amico.

Il vice questore Francesco Prencipe esce di casa per raggiungere il suo migliore amico, il giudice Giovanni Mastropaolo, che non vede da quasi due anni. Due ore di macchina per un colloquio di poche parole. Una domanda. Una risposta. Quella stessa mattina il giudice viene trovato morto, freddato da un colpo di pistola alla testa. Francesco è l’ultimo ad averlo visto. Solo sue le impronte nella casa. Solo suo il tempo per uccidere. A interrogarlo e accusarlo una PM che conosce il suo passato, a difenderlo l’avvocato amico di una vita. Nell’attesa che lo separa dal processo, le immagini del passato di Francesco si accavallano incoerenti nel disperato tentativo di arrivare al vero assassino. E alla verità di una vita intera.

Il protagonista del film ha una personalità ambigua, è un uomo con una grande capacità di inventare storie, di manipolare gli eventi, i fatti, le persone e gli amici stessi. Scamarcio dà prova di un’ottima interpretazione, rendendo al meglio l’uomo dalla doppia vita, del tutto interessato al processo. Deve dimostrare di non essere colpevole dell’omicidio dell’amico ma non riesce a superare il fallimento della sua vita come marito e padre. Ben riuscito anche il personaggio del PM interpretato dalla Gerini con una voce bassa e roca; come quello interpretato dall’attore Edoardo Pesce, avvocato romantico e confusionario.

Non sono un assassino è un film che indaga il lato più cupo e nero della coscienza, dove l’amicizia lascia spazio a delle verità capaci di spezzare legami per sempre, dove un’innocenza adolescenziale è ormai troppo lontana per essere ricordata.

Tutti i protagonisti del BIF&ST 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×