Profilo utente

Stato:
Nome: Luca Arcidiacono
Membro da: 2012-05-05 10:33:13
Website URL: http://www.cinemio.it
Chi sono:
 

Commenti degli utenti

  1. Logan - The Wolverine: Le stagioni di Hugh

    Fammi sapere dopo aver visto il film! Purtroppo i due precedenti capitolo della trilogia di Wolverine sono nettamente mediocri ma qui c’è una chiusa del personaggio (e probabilmente di tutto la vecchia guardia) degna dei 17 anni d’attesa. P.S.: complimenti per l’immagine! Go Go Zootropolis!

  2. Film al Cinema: Ecco Cosa ti Consigliamo di Vedere a Febbraio e Marzo

    Agli ascoltatori l’ardua sentenza! 🙂

  3. Film al Cinema: Ecco Cosa ti Consigliamo di Vedere a Febbraio e Marzo

    Grazie Mirko!!! Mi diverto sempre molto a analizzare quel film o quell’autore, quel personaggio o quell’attore e per il prossimo mese sto preparando una “monografia” di un altro personaggio di serie A dell’horror classico! Ancora una volta partendo dal film più recente e poi andando a ricercare le pellicole più interessanti di riferimento… se il format piace, per i prossimi mesi continuerò su questa strada!

  4. Tulpa - Perdizioni Mortali: Da Zampaglione con amore

    Assolutamente! E la cosa positiva è che una casa di produzione inglese si è accorta del suo talento e così possiamo aspettarci ancora tante sorprese da lui! 🙂

  5. Io e Te: il grande ritorno di Bernardo Bertolucci

    Assolutamente, fantastica e fondamentale colonna sonora! 🙂

  6. The Bourne Legacy: Una nuova identità con meno action e più scienza

    A mio parere infatti potevano benissimo chiuderla col terzo senza andare oltre. Ma “Oltre” a Hollywood è una parola d’ordine… un altro grosso esempio può essere Pirati dei Caraibi che, al di là, dell’appeal di Jack Sparrow come personaggio ha un primo episodio che mi è piaciuto un sacco, un secondo e terzo molto in eccesso che, si, piace o non piace, ma restano grossi blockbuster e un quarto che mi ha deluso e tempo anch’io per il quinto inevitabile.. :/ …purtroppo in quel di hollywood comandano i soldi. Nient’altro.

  7. The Bourne Legacy: Una nuova identità con meno action e più scienza

    Si questo è vero e lascia l’amaro in bocca pensare che nessuno è indispensabile… anche se va via l’attore portante del film, anche se va via il regista, non importa nulla a nessuno, si va avanti comunque… come succede qui allo stesso modo con spiderman, che ricominciano la saga solo 5 anni dopo la fine della trilogia di Raimi… e i casi saranno sempre maggiori col passare degli anni mi sa… :/

  8. La memoria del cuore: la mente dimentica mentre il cuore...

    Bè si, la cosa positiva di questo film è che sa sorprendere (in positivo) senza scadere quasi mai in situazioni da “già visto” che persone come te e tanti altri noterebbero subito essendo appassionati al genere… 🙂

  9. La memoria del cuore: la mente dimentica mentre il cuore...

    Ti ringrazio per averla letta e ti invito anche a seguire, ogni giovedì, la mia rubrica “Creature nella notte” dedicata ai film che hanno “forgiato” Tim Burton… 😉 Per il film si, è perfetto per questo periodo estivo e i due attori sono molto bravi! A presto!

  10. Creature nella Notte: il macabro dagli occhi di Tim Burton - Frankenstein

    Grazia a te per esserti immerso nella lettura! Ti aspetto Sabato per il secondo appuntamento e mi puoi trovare su Facebook per parlare del grande Tim quando vuoi, visto che piace tanto anche a me!

  11. Operazione vacanze: cinemio intervista il cast!

    Ti ringrazio! Purtroppo ho avuto davvero poco tempo per montarlo e ci sono stati un pò d’imprevisti ma spero di fare di meglio alla prossima occasione. Comunque si, mi piacerebbe gestirlo. 🙂

  12. Cosmopolis: il vuoto nell'anima di Robert Pattinson

    Si, è vero. Una recensione serve anche a questo, ad accendere delle discussione. Altrimenti a lungo andare può diventare solo un processo “freddo”. Un pò di pepe di tanto in tanto non guasta. 🙂

  13. Cosmopolis: il vuoto nell'anima di Robert Pattinson

    vabene, come di certo tanti sono a favore della tua tesi tanti altri sono a favore della mia, comunque sia ognuno ha le sue idee. non sono un critico e non voglio diventarlo, mi piace solo dire la mia su un film o su altro e qst blog me nè da l’opportunità. non sempre si è d’accordo su un film, una sceneggiatura, un’attore o altro. e questa è una di quelle volte. basta non accanirsi appena qualcuno presenta una posizione diversa dalla propria.

  14. Cosmopolis: il vuoto nell'anima di Robert Pattinson

    *come tu esponi il tuo parere io sto esponendo il mio ma non per questo si ci deve inveire contro.

  15. Cosmopolis: il vuoto nell'anima di Robert Pattinson

    Allora, sono contento che hai approfondito un attimo quello che pensi, le recensioni sono fatte anche per questo, per aprire discussioni. Per quanto riguarda la vita privata di robert, non era mio intento l’accomunarlo alla sua ragazza ma ad un’attrice che ha lavorato con lui e che ho visto in diversi ruoli (la maggior parte) in cui non mi è piaciuta per una certa freddezza che sembra avere nell’esprimere certe emozioni che tiene spesso più dentro che fuori. attendo il prossimo biancaneve e on the road anche per questo. ma più della twilight saga mi è ad esempio piaciuta in The messangers. Per Robert, posso dirti che ancora non ho visto il film che mi ha fatto capire che riesce a fare anche altro. La tipologia di personaggi che ha fatto fino ad ora non mi hanno (personalmente) convinto del tutto. dico che all’interno di questo film, per quanto possa sapere o non sapere sull’opera di delillo, vede che tu la conosci a fondo, per me lui ha fatto bene ma di certo non è L’Attore con la A maiuscola che poteva fare questo personaggio e nessun altro poteva farlo al suo posto. E ti dico, ad esempio, che la famosa scena hot, era resa molto meglio dal doppiatore italiano che da lui stesso, per me. Come io condivido il tuo parere sto esponendo il mio.

  16. Cosmopolis: il vuoto nell'anima di Robert Pattinson

    Guarda credo non serve nulla azzuffarsi così. Io ho visto il film e, credimi, non è il primo film di Cronenberg che vedo nè il primo di Pattinson. Dico che lui andava bene per questa parte proprio per come recita lui. Per quanto la scelta di Colin Farrell, antecedente a quella di Pattinson, l’avrei trovata migliore. Non ho letto il libro di DeLillo per intero ma nè ho letti alcuni estratti. Sicuramente, penso tu lo abbia fatto e magari saresti capace di trovarci molto di più dal film. Io mi attengo a ciò che vedo e per come la penso io quello che c’è scritto è quello che penso. Per me Pattinson non è un Grande attore e credo ma credo che qui si sia trovato al posto giusto nel momento giusto.

  17. Dark Shadows: il ritorno di Tim Burton tra luci e ombre

    Bè si, l’idea del “già visto” credo fosse insita nel progetto sin dall’inizio perchè, a detta del regista e di Depp, il film è anche una critica alla trasformazione volutamente commerciale che negli ultimi anni ha subito la figura del vampiro (non faccio nomi ma credo si possa intuire facilmente)… il richiamo alla famiglia Addams c’è, è vero, ma la storia era quella e qui c’è anche la prima scena di “sesso” di Burton… insomma non è la favola di Edward mani di forbice nè le teorie filosofiche e macabre di Sleepy Hollow, ma di certo è un Burton che vale la pena di andar a vedere. 🙂