Fuga in Normandia (The Great Escaper) – Una tenera storia d’amore ed orgoglio patriottico

E’ stato presentato in anteprima al BIF&ST 2024 Fuga in Normandia, il nuovo film di Oliver Parker con gli straordinari Michael Caine e Glenda Jackson (alla sua ultima interpretazione). Dal 20 giugno al cinema.

fuga in normandia

Fuga in Normandia

In occasione del settantesimo anniversario del D-Day il famoso Sbarco in Normandia che avvenne il 6 giugno 1944 e segnò una svolta nella Seconda Guerra Mondiale, il veterano Bernie Jordan che vive con la moglie Rene in una casa di cura in Inghilterra decide di scappare per raggiungere la Francia dove si sarebbero tenute le celebrazioni.

Questa storia vera, avvenuta nel 2014, ha catturato l’attenzione di Oliver Parker che ha deciso di farne un film con Michael Caine e Glenda Jackson nei panni della coppia Jordan.

Il trailer del film

Un film di amore e guerra

Dopo la straordinaria interpretazione in questo film che lo vede protagonista e che ha ricevuto ottime recensioni ovunque è stato proiettato, Sir Michael Caine ha annunciato il suo ritiro dalle scene alla veneranda età di 91 anni. Scherzando in un’intervista ha affermato che non avrebbe potuto chiudere meglio la sua carriera ma non possiamo dargli torto vista l’emozione che regala durante tutto il film.

Purtroppo il film vede anche l’ultima apparizione di Glenda Jackson, morta lo scorso 15 giugno 2023, nove mesi dopo la fine delle riprese. Stranamente il film (vai a capire le dinamiche distributive…) uscito in Gran Bretagna più di un anno fa, arriva in Italia solo ora.

Fuga in Normandia (che in originale, The Great Escaper, riesce secondo me a dare più senso all’atto di Bernie, soprannominato il fuggitivo per la sua impresa) è una storia emozionante e commovente sul non lasciare che l’età ti impedisca di vivere appieno la vita. Ma è anche un film di orgoglio e sensi di colpa per una guerra che ha tolto la vita a tanti soldati, e sull’amore, quello di una vita, sempre più raro ai giorni nostri.

Fuga in Normandia – perché mi è piaciuto

Oliver Parker è stato eccezionale nel non rappresentare mai in modo macchiettistico la coppia di anziani che al contrario riesce ad infondere quella forza e quel coraggio che spesso, anche più giovani, non si ha.

Michael Caine, protagonista della storia, è sicuramente impeccabile, ma ad emozionare e a rubargli spesso la scena ci pensa Glenda Jackson, una Rene forte e piena di vita, innamorata del suo uomo, di cui conosce anche le ombre, e che appoggia incondizionatamente.

Straordinari i dialoghi, soprattutto tra i due, che regalano davvero perle di saggezza. In fondo basta poco per essere felici, sembra che ci dicano i due: non servono grandi azioni ma solo trovare la persona giusta che ti accompagni in quello straordinario viaggio che è la vita.

Un film per tutte le età che consiglio di non perdere assolutamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *