Vittorio Storaro al BIF&ST 2018: la mia collaborazione con Bernardo Bertolucci

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

E dopo la pausa natalizia riprendiamo lo speciale sugli ospiti del BIF&ST 2018. Nell’articolo precedente il Cinematographer Vittorio Storaro ci aveva parlato dei suoi esordi e raccontato qualche retroscena del film Apocalypse Now. In questa seconda parte ci parla del suo rapporto con Bernardo Bertolucci e del primo film con lui: Strategia del Ragno.

Vittorio Storaro

Vittorio Storaro al BIF&ST 2018

L’incontro con Bernardo Bertolucci

In questi video Vittorio Storaro racconta il primo incontro con Bernardo Bertolucci: lui era molto giovane e aveva iniziato come operatore con il direttore della fotografia Marco Scarpelli. Dopo due o tre film lui smette di lavorare a causa di una crisi del settore. Così inizia a studiare finché lo chiamano per fargli incontrare un giovane regista: si chiamava Bernardo Bertolucci e fa il film come aiuto operatore.

Il ricordo di quel regista così giovane (aveva solo 22 anni) che ‘scriveva con la cinepresa’ è molto commovente. Terminato quel film viene ricontattato da Bertolucci come direttore della fotografia per Strategia del Ragno e da allora il rapporto di collaborazione reciproca è stato quasi continuato

Vittorio Storaro: Non necessariamente ciò che ci viene proposto deve essere accettato si può proporre qualcosa individualmente e quindi poi le cose si possono unire

Strategia del ragno

Vittorio Storaro racconta la scena del traditore nel film Strategia del ragno e come è nata l’idea che Storaro ha suggerito a Bertolucci: coscienza ed inconscio che si trasforma in un collegamento tra luce ed ombra nel bellissimo rapporto di Storaro con Bertolucci. In questo video è poi evidente la memoria di Storaro e la straordinaria capacità di spiegare al pubblico il suo lavoro

L’elogio della memoria

In questo video Vittorio Storaro parla della sua visione cosmica della vita e della memoria. Inoltre parla della fascinazione che aveva in lui il lavoro di operatore di macchina e del cinema che viene definita decima musa proprio perché raccoglie tutte le altre arti.

Vittorio Storaro parla poi spesso di ritmo che potrebbe sembrare il contrario della luce, che è qualcosa che c’è o non c’è mentre il ritmo è movimento che può sembrare prescindere dalla essa ma ne è strettamente legata in quanto pulsazione interna.

Il rapporto con Bernardo Bertolucci

Vittorio Storaro: I movimenti di macchina dei film di Bernardo Bertolucci sono di Bertolucci.

Questo il Cinematographer ci tiene a sottolinearlo. In questo video infatti parla del suo rapporto con i registi con i quali a volte collabora e dà il suo contributo per i movimenti di macchine e a volte no, come nel caso di Bertolucci o Carlos Saura, il primo che è arrivato al cinema tramite la poesia, il secondo tramite la fotografia. 
In ogni caso è sempre il regista che prende la decisione finale. E conclude con la proposta di Woody Allen di collaborare al film Cafè Society

La costruzione di cafè society di Woody Allen

Vittorio Storaro: Il film è ambientato nel 1940 ad Hollywood, c’è un classicismo di base e c’è un narratore che racconta la storia, fuori dal tempo e dal luogo. Leggendo le parole della sceneggiatura mi è venuta in mente la musica di Verdi. Bisognerebbe sempre trovare un ritmo della macchina da presa in sintonia con le parole e Woody Allen in questo è straordinario. Ha uno scritto che dice esattamente il ritmo che va usato.

E questa è un’altra caratteristica del cinema: la comunione tra le arti. Non è importate essere uno scultore un pittore o un musicista ma certe sensazioni in queste arti bisogna averle per esercitarsi in cinematografia. Io non faccio click, non sono un fotografo, io faccio un ragionamento con un tempo e con un ritmo: io faccio fotografia cinematografica. 

Termina qui la seconda parte della masterclass dedicata al Cinematographer Vittorio Storaro. Appuntamento alla prossima settimana per la terza ed ultima parte.

Vittorio Storaro su Facebook

Guarda sulla pagina Facebook di Cinemio la carrellata di video del giorno 7 del BIF&ST 2018 con alcuni estratti della masterclass e della premiazione:

BIF&ST 2018 – le foto dei protagonisti

In questa galleria una carrellata di foto dei protagonisti del festival

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×