Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Ci risiamo! Dopo due anni dal fortunatissimo Mamma ho perso l’aereo, Macaulay Culkin torna a vestire i panni del piccolo Kevin McCallister in Mamma, ho riperso l’aereo: mo sono smarrito a New York. Inutile dire che anche questo film ha avuto un successo planetario, anche se ha incassato un pochino meno rispetto al primo.

Mamma, ho riperso l'aereo
Locandina di Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York

Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York

Squadra che vince non si cambia! E’ questo quello che è successo per la realizzazione di Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York, ritroviamo infatti tutto il cast artistico e tecnico che già ci aveva fatto compagnia con il primo film.

Mamma, ho riperso l'aereo
La famiglia McCallister, protagonista del film, al completo

La numerosa famiglia McCallister decide nuovamente di trascorre fuori le vacanze natalizie, questa volta la meta è la Florida.

Una volta giunti in aeroporto, in ritardo come sempre, tutti corrono a più non posso verso i controlli di sicurezza per poi imbarcarsi appena in tempo… Kevin, invece, nella confusione generale finirà per perdersi e prendere un aereo diretto a New York! Una volta arrivato nella Grande Mela, con le carte di credito e abbondanti contanti, il ragazzino inizierà a spassarsela tra passeggiate, Grand Hotel, acquisti e chi più ne ha più ne metta. La città che non dorme mai però può anche nascondere un lato oscuro e infatti, il nostro protagonista si ritroverà nuovamente faccia a faccia con i due ladri che avevano provato a svaligiargli casa qualche tempo prima, ora sono evasi dal carcere e pronti a tutto per vendicarsi di quel bambino che gli ha dato il filo da torcere in passato… Niente paura, Kevin abbiamo imparato a conoscerlo e sappiamo bene che riesce a cavarsela ma ora, in una città sconosciuta e dove non ha amici come farà a scamparla e tornare dai suoi genitori?

Mamma, ho riperso l'aereo
Kevin in una scena del film

Il trailer del film

Trailer Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York

Produrre un sequel di un film che ha avuto successo non è cosa facile, spesso si rischia di perdere originalità e lasciare un brutto ricordo agli spettatori: per fortuna non è questo il caso!

Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York non ha niente in meno rispetto al suo predecessore, il divertimento è assicurato e non ho trovato la sceneggiatura banale o gli attori meno in forma. Un’altra cosa che mi ha fatto molta tenerezza è poter vedere una città come New York con gli occhi e l’innocenza di un bambino, qualità che non bisognerebbe perdere negli anni in modo da poterci sempre stupire delle piccole/grandi cose. Un pensiero particolare non può che andare anche al complesso delle Torri Gemelle, chi poteva immaginare che qualche anno dopo la fine delle riprese gli Stati Uniti avrebbero scritto, con la loro caduta, una delle pagine più tristi della storia Americana?

Mamma, ho riperso l'aereo
Il protagonista in una scena del film

Lo sapevate?

  • Il regista del film, Chris Columbus, è apparso in una piccola scena ambientata in un negozio di giocattoli.
  • L’attuale presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha fatto un piccolo cameo all’interno del film.
  • Il cachet di Macaulay Culkin si stima che fosse tra i 4,5 e gli 8 milioni di dollari: niente male per la sua età… Il compenso è comunque quello più alto mai dato ad un attore dodicenne
  • Fuller, che nel film interpreta il cugino di Kevin, nella realtà è il fratello di Macaulay.

Buona visione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×