Ho ucciso Napoleone: parlano i protagonisti

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×

Si è svolta ieri a Bari in occasione della presentazione di Ho ucciso Napoleone al BIF&ST 2015, la conferenza stampa del film. Nell’articolo le impressioni dei protagonisti ed i video delle conferenze tenute a Bari e, qualche giorno prima, a Roma.

ho ucciso napoleone giannini farina ramazzotti

Adriano Giannini, Giorgia Farina e Micaela Ramazzotti

Ho ucciso Napoleone: L’idea del film e la protagonista femminile Micaela Ramazzotti

Com’è nata l’idea di Ho ucciso Napoleone? Nel video che segue Giorgia Farina, la regista, parla della genesi del film mentre Micaela Ramazzotti, la protagonista, racconta di come si sia divertita ad interpretare un ruolo diverso da quelli che le affidano di solito.

Adriano Giannini: il mio personaggio nel film ed i ruoli che vorrei

Adriano Giannini: Questo film ha la caratteristica di essere una commedia diversa da quelle di questo periodo. Ha dei tratti più forti, dei colori più accesi, è una commedia pulp dove i personaggi sono molto caratterizzati ma allo stesso tempo, questo è stato il nostro intento, hanno una umanità, una verità, una credibilità empatica con il pubblico e questo è forse l’aspetto più complicato quando si fanno i film con questi toni.

Volevamo cercare di esagerare e poi tornare ad una verità. Per quanto riguarda i ruoli che mi piacerebbe fare posso dire che i cattivi li ho trovati sempre molto affascinanti. Fare il cattivo è molto affascinante bisogna però, questo vale per tutti i personaggi, dare delle motivazioni a quella cattiveria altrimenti il cattivo diventa noioso. Mi piacerebbe poi fare un western a cavallo, con il cappello, la sella di cuoio, le pistole, il saloon, tante pupe, ma mi sa che in Italia non c’è speranza…

ho ucciso napoleone farina giannini ramazzotti

Giorgia Farina, Adriano Giannini e Micaela Ramazzotti

La sceneggiatura

Giorgia Farina: Amo molto registi che sono liberi di sperimentare e nella storia. Per quanto riguarda la sceneggiatura mi piacciono molto i film di Reitman (infatti in questo film mi sono molto ispirata ad uno dei suoi ultimi film) o di Paine quindi ridere ma in maniera intelligente.

Per quanto riguarda lo stile è stato il film ed Anita, la protagonista, che mi hanno detto fallo in questo modo, con questi colori, con questo ritmo. E’ stata Anita a dirmi di girare e tagliare così il film. Io credo che è il regista che deve sempre supportare la sceneggiatura e non viceversa. 

ho ucciso napoleone ramazzotti

Micaela Ramazzotti a Bari

 

La conferenza stampa a Roma

di Percorsi Up Arte

Ecco il video della conferenza stampa che si è tenuta a Roma

Il valore del doppiaggio

Per quanto se ne possa parlar male, il doppiaggio ha una grande importanza nei film. In questo video Michela Ramazzotti parla del doppiaggio di Scarlett Johansson in Lei di Spike Jonze ed Adriano Giannini di Matthew McConaughey in True Detective:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 0 Flares ×